10 consigli pratici per risparmiare ed arrivare a fine mese

Se come tanti anche tu a fine mese ti fai due conti e sei stufo di aver speso troppo, benvenuto nel club. Siamo in tanti ad avere bisogno di dare un taglio ed incominciare a risparmiare qualcosa, concretamente. Ma come si fa a risparmiare a fine mese… nell’immediato?

Se hai modo, e la buona abitudine di tracciare le tue spese mensili hai già fatto un passo avanti, questi 10 consigli pratici per risparmiare sono per te: soprattutto per evitare spese extra, che non sono assolutamente necessarie.

Come risparmiare veramente, in 10 mosse

Vediamo come fare qualcosa di concreto in proposito:

1. Cercare di accantonare la cifra che vuoi risparmiare e continuare a fare la vita di prima, spensieratamente, non basterà.

2. Decidi subito quanto spenderai / potrai spendere questo mese, ma fallo tassativamente su base settimanale. Per quanto possa sembrare banale, stabilire un tetto di spesa settimanale, è il primo passo concreto che puoi fare per controllare veramente le tue finanze e fare finalmente la differenza ogni 30 del mese. Perché? Perché ragionare su base settimanale è semplicemente più immediato, quindi più facile. Se lo hai già fatto, è un buon passo avanti; ti sei dato subito un obiettivo di spesa.

3. Ok, hai un obiettivo di spesa. Ottimo. Ora ti manca di prevedere se riuscirai a farcela. Occhio! Qui la maggior parte delle persone si blocca, non fare questo errore. La soluzione è di fare una previsione delle spese che dovrai obbligatoriamente fare quel mese. Tipo:

  • Benzina
  • Spostamenti
  • Generi alimentari e Bevande
  • Abbigliamento
  • Extra necessari

Pianifica il più possibile. Poter già sapere quanto spenderai quel mese non è poco, e di conseguenza riuscirai a sapere se l’obiettivo (es. 100€/settimana) è raggiungibile o no.

LEGGI ANCHE:   I 5 consigli più utili per risparmiare soldi

4. Gli “Extra”, Gestiscili! Tolti quei piccoli extra “personali” che ci concediamo ogni tanto ed a cui si può rinunciare, spesso spendiamo soldi extra quando siamo in compagnia. La vita sociale comporta delle spese ed assolutamente giusto così, ma è bene cercare di avere controllo sulla cosa.
Il vero problema in questi casi è evitare di essere in balia delle decisioni spendaccione di chi ci circonda. Cosa fare, non usciamo più di casa? No, semplicemente buonsenso: gioca di anticipo e cerca di essere tu per primo a proporre una decisione più ok per le tasche. Molte volte per cambiare i programmi agli altri – senza rivelarci dei piantagrane – dobbiamo essere i primi ad averne uno. Ed allora, perché non proporre subito qualcosa di più compatibile per le nostre tasche?

5. Gestisci i numeri. Puoi farlo su un taccuino, oppure un semplice foglio excel, sono entrambi strumenti perfetti per annotare sia le spese effettuate che quelle previste nel mese in corso. Personalmente preferisco l’immediatezza del foglio excel, tipo questo qui (clicca per vederlo).

6. Imprevisti. Capitano, non ci si può fare nulla.
Spesso, quando accadono, lo sconforto ci porta a fare 2 scelte errate:
– Voler risolvere immediatamente anche se non abbiamo soldi
– Chiedere soldiDue scelte, entrambe scellerate.Tolto tutto quello che riguarda la salute – che viene prima di tutto – molti imprevisti è necessario gestirli per ciò che sono, prendendo tempo in vista di una situazione favorevole:Un grave guasto all’auto, per esempio, se non si hanno subito i soldi per ripararla, non è la fine del mondo. Di certo, visto che esistono alternative all’automobile, non moriremo senza la macchina per un mese, mese necessario a trovare prima i soldi e nel frattempo una soluzione favorevole per risolvere il problema.

LEGGI ANCHE:   Risparmiare 25000 euro in un anno, è possibile. La storia di Michelle McGagh e di suo marito Frank

7. Opportunità. Sconti e coupon sono spesso trovate commerciali e non sempre si risparmia, facciamoci due conti, pure con le offerte. Risparmiare sulla spesa ad esempio è possibile e ne parliamo in questo articolo. Quando trovi un opportunità e conosci il tuo fabbisogno di quella determinata cosa, fai scorte.

8. Misura il tuo risparmio. Tracciare tutte le spese non basta. Se questo mese hai ‘toppato’, cerca di capire perché. Consulta e comprendi quello che hai tracciato e non dare subito spiegazioni affrettate. Cerca invece di non considerare le spese derivate da imprevisti e “extra” (succedono… come detto prima) e capire invece se al di là della spesa non prevista, hai gestito bene tutto il resto.

9. Risolvi: mettici una pezza. Se vedi che per un determinato bene stai spendendo l’ira di dio, non è detto che tu stia acquistando al miglior prezzo. Internet, ma soprattutto il buon consiglio di qualche amico può aiutarti a trovare fornitori ed occasioni per abbassare ulteriormente la spesa.

10. Agisci da adesso, inizia subito. Quest’ultimo consiglio è fondamentale. Se non provi nemmeno a tracciare le tue spese, ed a capire subito come spendi i tuoi soldi, come pensi di risparmiare?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni