Sigarette fai da te, un risparmio assicurato

Se sei un fumatore medio puoi risparmiare circa 1000 Euro all’anno seguendo questo articolo.

Smettere di fumare è davvero cosa saggia, ma per chi non ce la fa quale è la soluzione?
Beh, in termini di salute nessuna, ma se la mettiamo sul fronte del risparmio qualcosina si può pur fare.


Le Sigarette fai da te:

Esistono 2 tipi, quelle con le cartine (in gergo drum o drummini) –>


e queste fatte con i tubi e un attrezzo che le riempe di tabacco

Nonostante siano tanti a preferire le cartine arrotolate,c’è da dire che un tubo fatto bene, oltre a non sembrare uno spinello in pubblico, sarà molto più buono e simile alla sigaretta.
Il risparmio è lo stesso in entrambi i casi, forse leggermente meno con i tubi ma pur sempre il costo delle sigarette è DIMEZZATO.
Le sigarette fatte in questa maniera ci costeranno infatti la metà, risparmiando soprattutto a fronte dei continui rincari su questi generi.

In questo articolo parleremo di sigarette fai da te, fatte con i TUBI, per farle ti serve:

– La Macchinetta (filler) per tubi (5 Euro)
– una scatola di tubi vuoti (2 Euro x 200 sigarette vuote)
– possibilmente vari tipi di tabacco in busta

e se vuoi anche:


– una vasca per contenere il tabacco (va bene quella del gelato cart’d’or)
– un porta sigarette per mettere i tubi una volta pronti

Il funzionamento è semplice.
tempo: ci vogliono 5 secondi a sigaretta.
La macchinetta è di fatto un carrellino che aggancia la sigaretta e la riempe di tabacco una volta che la fai scattare. Si posiziona il tabacco, si aggancia la sigaretta, si chiude e si fa scorrere il carrellino, la sigaretta è pronta.

LEGGI ANCHE:   Risparmiare sulla bolletta elettrica, risparmiare corrente!

Miscele e miscelazione del tabacco
Ovviamente scordati il sapore e l’aroma delle sigarette normali, a meno che non impari a miscelare vari tipi di tabacco, ma questi trucchetti te li spiegherò nel prossimo articolo..
non perderlo..

2 thoughts on “Sigarette fai da te, un risparmio assicurato

  • 20 marzo 2012 at 16:41
    Permalink

    Siccome hai voglia dire "devo smettere", e la spesa non indifferente che si lascia al monopolio, trovo l'idea buona. Ci proverò e ti farò sapere. Grazie

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni