Alluvione lampo, morti e dispersi

Piogge torrenziali hanno causato una frana killer

Almeno 3 morti

Continuano ad imperversare fenomeni metereologici estremi in diverse zone del globo, e anche l’Italia resta in attesa di un’ondata di maltempo senza precedenti, piuttosto intensa specie per il nord-Italia.

Nelle scorse ore, piogge torrenziali avrebbero causato non poche difficoltà all’isola indonesiana di Sumatra.

Forti piogge hanno colpito l’isola indonesiana di Sumatra, causando almeno una frana nei pressi della centrale idroelettrica cinese, in un’impianto di Betang Toru.

Purtroppo la frana ha avuto dei risvolti drammatici: 3 persone, di cui una donna e due bambini, avrebbero perso la vita.

Risultano anche 9 persone che tutt’ora sono disperse.

Le squadre di emergenza sono al lavoro per l’attività di ricerca, e per il momento, la situazione sembra essere abbastanza seria.

Cina in balia della tempesta

È di 11 morti e 66 feriti in Cina il bilancio di una tempesta che ha colpito venerdì sera la città di Nantong, nella provincia orientale di Jiangsu, con forti venti che hanno causato il crollo di edifici e alberi e blackout elettrici. Lo riporta il giornale Global Times. I soccorritori hanno evacuato 3.050 persone. I venti, che soffiavano a 162 chilometri orari, hanno anche ribaltato alcuni pescherecci: due marinai sono stati salvati, mentre sono in corso le ricerche degli altri nove membri dell’equipaggio. L’erogazione dell’elettricità è stata ora ripristinata a Nantong.

In queste ultimi giorni, risultano esserci molte vittime a causa del mal tempo.

In ogni caso, i soccorritori stanno facendo il possibile per salvare quante più vite possibili.

Un’ondata di maltempo è in arrivo in Italia:

L’anticiclone torna ad espandersi con l’inizio della nuova settimana estendendosi dall’Europa sudoccidentale verso quella centrale. Il tempo sull’Italia tenderà a stabilizzarsi maggiormente, anche se sull’Europa centro-settentrionale rimarrà in azione una saccatura di bassa pressione che si farà sentire, soprattutto nel nord-Italia, con variabilità pomeridiano-serale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni