Arriva l’incubo variante Beta

Incubo variante Beta: La Francia è gravemente colpita dalla variante

Mentre la Gran Bretagna sta riaprendo i battenti, la Francia si sta comportando in modo diametralmente opposto, infatti, sta imponendo un nuovo Lockdown.

Il motivo è la variante Beta, nota anche come sudafricana, che ormai ammonta al dieci per cento dei nuovi contagi in Francia: una variante che non è particolarmente contagiosa, soprattutto rispetto alla Delta, ma che sembra essere più resistente ai vaccini.

In Gran Bretagna, finora, si sono registrati solo un migliaio di contagi da variante Beta e le autorità vogliono evitare che si diffonda: perché per il resto, il livello di infezioni in Francia è molto più basso che in Gran Bretagna, con solo 27 mila nuovi casi rispetto a 244 mila nella scorsa settimana.

La variante Beta è immune al 10% ad un vaccino

Gli esperti ne sono sicuri: la variante Beta è resistente ai vaccini, ma non è pericolosa come la Delta.

La Variante Beta ( registrata come Variante 501Y.V2, nota anche come B.1.351) è stata identificata in Sud Africa.

I Dati raccolti fin’ora, indicano che, nonostante non sembri caratterizzata da una maggiore trasmissibilità, questa variante potrebbe indurre un parziale effetto diimmune escape nei confronti di alcuni anticorpi monoclonali. Siccome potenzialmente questo effetto potrebbe interessare anche l’efficacia degli anticorpi indotti dai vaccini tale variante viene monitorata con attenzione.

Dalle ultime notizie che ci giungono, la variante Beta risulta già immune al 10% ad un vaccino, stiamo parlando del vaccino Astrazeneca.

Chi ha effettuato questo vaccino, rischia di non essere completamente coperto dalla nuova variante Beta.

La Francia ha deciso di reagire duramente al Covid: Infatti, senza Green Pass è impossibile andare nei ristoranti, nei supermercati, prendere il treno, e andare ad eventi pubblici

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni