Bimbo muore annegato nell’acqua santa, il popolo del web insorge

Una storia incredibile quella che fatto scandalo nelle ultime ore.

Probabilmente avrete letto o sentito la notizia, visto che ha davvero dell’incredibile. La stessa notizia, infatti, ha fatto il giro dei social ma anche il giro del mondo.

Ed è stato proprio la potenza dei social network, che hanno fatto luce sulla vicenda e che potrebbero salvare tante vite nel prossimo futuro.

Un bambino è morto a seguito del rito previsto dal battesimo ortodosso, ovvero l’immersione nell’acqua santa.

Il bambino, di pochi mesi, è stato trasportato di corsa all’ospedale, ma non c’è stato niente da fare.

L’acqua trovata nei suoi polmoni era troppa, e ha fatto andare in arresto cardiaco il piccolo.

Sui social lo sgomento è stato così elevato, da creare una propaganda contro questa pratica.

Bimbo muore annegato nell’acqua santa

La vicenda si è consumata a Suceava, popoloso municipio nel nord-est della Romania.

Lì, la religione ortodossa va per la maggiore, e circa l’80% dei residenti romeni segue questa religione.

Un po’ simile alle nostre abitudini, il rito del battesimo si svolge bagnando il bambino con l’acqua santa, per farlo appunto battezzare da Dio.

La differenza tra la religione cattolica, è che mentre noi bagniamo soltanto la fronte, nella religione ortodossa il bimbo viene immerso per tre volte.

In questo caso, il prete non ha avuto né la cura né la manualità necessaria per evitare il peggio al piccolo bimbo, di pochi mesi.

Muore nell’acqua santa, i social insorgono

Dopo questa tragica notizia, che è rimbalzato in tutti gli angoli del mondo, il popolo dei social network ha voluto lanciare una petizione.

Secondo alcune fonti, questa petizione potrebbe essere accettata dalla Chiesa Cattolica.

La petizione prevede di passare dal rito di immergere il bambino per 3 volte nell’acqua santa, di bagnargli solo la fronte, come fanno in tantissime altre religioni.

Si è così scatenata una vera guerra, dove da una parte ci sono i progressisti, che chiedono che una morte così assurda non capiti mai più, e dall’altra ci sono i conservatori, che non vogliono che questi riti sacri vengano cambiati.

Voi, che ne pensate?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni