Gianna Nannini rivela il suo più grande segreto

nannini gianna

Gianna Nannini, la rinomata cantante rock nata a Siena nel 1954, ha rivelato un suo segreto molto intimo, che ha fatto commuovere tutti i suoi fan. Quello che sembra essere un tratto che caratterizza la sua musica, nasconde al suo interno una sofferenza che ha deciso di rendere nota a tutti.

La musicista si è lasciata andare ai racconti durante una puntata di Che Tempo Che Fa, il programma su Rai 1 condotto da Fabio Fazio. Ma di cosa si tratta? Cos’è che ha segnato la vita della Nannini e l’ha resa unica nel suo genere? Per saperne di più, continua a leggere l’articolo.

 

 

 

Una voce unica

Un aneddoto che forse non tutti conoscono della sua vita, è che quando era piccola si trovava spesso a dare una mano nella pasticceria della sua famiglia. Ed è proprio qui che un evento ha segnato per sempre la sua storia, come donna e come cantante. Così ha voluto raccontarlo: “Lasciai nella macchina per i ricciarelli le falangi del medio e dell’anulare della mano sinistra. Finirono nell’impasto dei dolci, ma nessuno li ha mangiati; li ritrovarono il giorno dopo, troppo tardi per riattaccarli. Cacciai un urlo terribile, la voce roca mi è venuta allora. Poi svenni.”.  Per poi quindi concludere:  “un incidente me la rese roca a vita“.

 

 

 

L’inizio di una carriera brillante

leggenda rock italiano femminile

Da questo fatto drammatico, la Nannini è riuscita a trarre aspetti positivi, il primo dei quali quello di permettersi gli studi di musica: “L’assicurazione versò due milioni. Mi ci pagai la fuga a Milano. Per anni non parlai coi miei genitori. Andavo alla Ricordi alle 7 del mattino, quando non c’era ancora nessuno, per esercitarmi al piano.” 

La sua carriera dunque ha avuto una serie di intralci iniziali, tra cui anche quello di non essere accettata al conservatorio: “Al conservatorio mi bocciarono: al pianoforte le scale venivano un po’ zoppicanti. Ridiedi l’esame con due piccole protesi di plastica e le unghie finte: lo passai.” Tutte queste cicatrici però l’hanno resa più forte e oggi sfoggia con fierezza quella che all’inizio fu la protagonista di un triste incidente: la sua grande voce.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni