Addio alla leggenda della Televisione

Addio all’attore internazionale dopo una lunga battaglia

Addio leggenda

Giorni tristi per il mondo della televisione e del teatro. Si è spento il famoso e amatissimo attore Tom Hickey. Aveva 76 anni e dal 2013 soffriva del morbo di Parkinson, che alla fine lo ha portato via. Davvero commovente il ricordo di tutto.

A dare l’annuncio della dipartita del bravissimo interprete, è stato il suo manager. L’agente lo ha descritto uno dei più grandi attori della sua generazione, che lasciato un’impronta indelebile nel teatro e del cinema mondiale, non solo d’Irlanda

Hickey era nato a Kildare, in Irlanda, nel 1944, ed è morto lo scorso primo maggio, sempre nella sua Irlanda.

L’ultima apparizione

L’ultima apparizione del grande attore poliedrico irlandese, è stata sul palco in una memorabile performance delle poesie di Beckett, diretta da Alan Gilsenan, ha spiegato l’Arts Council ricordando la sua figura. “Inviamo le nostre condoglianze alla sua famiglia, ai suoi amici e a tutti coloro che lo piangono”, hanno ricordato i colleghi nel comunicato stampa inviato per ricordare l’attore dopo la sua morte.

Innumerevoli sono stati i suoi da attore non solo di teatro, ma anche in serie tv di grande successo.

La serie tv di maggior successo dove ha recitato è stata The Riordans, nel ruolo di Benjiy, la serie è andata in onda dal 1965 fino al 1979.

Nel 2013 ad Hickey è stato diagnosticato il morbo di Parkinson, ma visto la sua grande dedizione al lavoro, ha continuato a lavorare nonostante i problemi di salute ed è diventato ambasciatore della Parkinson’s Association of Ireland (PAI)

Il presidente Higgins ci ha tenuto ad esprimersi sulla scomparsa del suo amico:

È con grande tristezza che Sabina ed io abbiamo appreso della morte di Tom Hickey. Ha donato oltre sei decenni della sua vita alla sua professione. Lascia un’impronta indelebile nel teatro irlandese. Ci mancherà tantissimo. È stato un privilegio conoscerlo anche come amico.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni