Bassetti: la tragica notizia

Bassetti: la situazione vaccinale è molto grave

Nell’ultimo anno, ci siamo abituati a vedere nei salotti televisivi molti infettivologi.

Uno di questi, è senza dubbio Matteo Bassetti, primario del reparto malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova.

Nelle ultime 24 ore all’ospedale San Martino di Genova ci sono stati 3 nuovi ricoveri di pazienti covid non vaccinati rispettivamente di 39, 40 e 51 anni, di cui due in condizioni molto serie.

L’infettivologo genovese Matteo Bassetti oggi pomeriggio via Facebook ha scritto:

“Da maggio ad oggi abbiamo ricoverato in ospedale unicamente persone non vaccinate. – rimarca – Non mi stancherò di dirlo: non vaccinarsi equivale a mettere a rischio la propria vita e quella delle persone che abbiamo intorno. Vale per tutte le fasce di età: nessuna esclusa”.

“Gli inglesi oggi partono con il ‘freedom day’, una decisione che ci fa comprendere come non dobbiamo più fissarci sull’incremento dei positivi quanto piuttosto tenere d’occhio l’eventuale aumento dei ricoveri e dei decessi che da quelle parti, come da noi non si sta verificando. Ora con un italiano su 2 vaccinato con due dosi e 2 su tre con una sola dose occorre iniziare la fase della convivenza con il virus. Basta allarmismo. Bisogna tornare alla normalità e eliminare rapidamente la quarantena e la mascherina anche al chiuso  per i vaccinati”.

Addio alle mascherine

In Gran Bretagna, ormai stanno per dire addio alle mascherine, e a tutte le restrizioni.

Ma siamo sicuri che è già ora di riaprire tutto quanto? O rischiamo un nuovo picco di contagi?

Invece, Matteo Bassetti afferma: “Con un italiano su 2 vaccinato con 2 dosi e 2 su 3 con una sola dose occorre iniziare la fase della convivenza con il virus _ dice _ Basta allarmismo. Bisogna tornare alla normalità e eliminare rapidamente la quarantena e la mascherina anche al chiuso per i vaccinati”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni