Colpo di scena su Astrazeneca: la decisione sul lotto.

Sono passati ormai diversi giorni dal blocco e lo sblocco di AstraZeneca, ma ancora il vaccino anglo svedese continua a far parlare se e suscitare negli italiani qualche perplessità. Ad onor del vero c’è da dire, che i decessi in confronto ai vaccinati sono in una proporzione microscopica. Vanno però approfonditi quei pochi casi che si presentano.

Come l’episodio del prof a Biella, morto dopo il vaccino AstraZeneca. Il fatto ha provocato il sequestro del lotto ABV5811 di quattrocentomila dosi su disposizione della Procura prima dello stop in tutta Italia. Il 29 marzo invece sono state dissequestrate le quasi quattrocentomila dosi di AstraZeneca che erano state tolte dalla circolazione su disposizione della procura di Biella.

Il decesso dell’insegnante Sandro Tognatti

Le fonti dell’Unità di crisi della Regione Piemonte hanno annunciato il dissequestro delle dosi di AstraZeneca. Come detto in precedenza, le quasi quattrocentomila dosi del lotto ABV5811 erano state bloccate in seguito al decesso di Sandro Tognatti, l’insegnate di musica biellese morto diciassette ora dopo la somministrazione della prima dose del vaccino anti-Covid. L’autopsia però non ha rilevato nessun legame evidente con il vaccino, ma il decesso sarebbe stato causato da un problema cardiaco improvviso. A prova di questo, non sono stati rilevati trombi. Il caso aveva provocato la sospensione di un lotto del siero inglese poi bloccato in tutta Italia su disposizione dell’Ema.

La causa del decesso

Si ipotizza una morte cardiaca improvvisa che non ha lasciato segni di cause macroscopiche sul corpo. Ma nemmeno indizi che mettano in relazione il decesso con la somministrazione del vaccino.

In sintesi, non è stata individuata la causa della morte di Sandro Tognatti, l’insegnate di 57 anni di Biella deceduto il 14 marzo, 14 ore dopo essere stato vaccinato con il siero anglo svedese. Dall’autopsia eseguita dal medico legale Roberto Testi, non sono emerse trombi, come avvenuto in altri casi simili. È emerso inoltre che il cuore e gli altri organi si presentavano in un apparente stato di salute.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni