Coprifuoco in tutta Italia alle 21 o alle 22: in corso le valutazioni

Sono giorni difficili per l’Italia.

Le criticità riguardo l’aumento dei casi positivi al contagio da coronavirus, ha gettato nuove ombre sul nostro Paese.

Per questo, nelle ultime ore, il Governo sta attuando nuovi piani per prevenire il contagio e mantenere l’ordine e la salute tra tutti gli anni.

Nonostante ciò, queste nuove misure (i tanto famosi DPCM) stanno facendo discutere sulle loro applicazioni e novità.

Infatti, i proprietari di attività (in particolare i ristoratori) stanno mostrando perplessità su questi decreti. In particolar modo, preso di mira è l’orario del coprifuoco.

Nelle ultime ore Giuseppe Conte coadiuvati dai capi consiglieri dei partiti, sta varando importanti novità in merito all’orario del coprifuoco.

Covid, ecco il nuovo coprifuoco

Ristoratori, piccoli negozi, musei.

Tutte queste attività stanno andando incontro a una pesante crisi espressa a gran voce dai proprietari ed esercenti.

Il coprifuoco nazionale imporrebbe alle persone di non uscire di casa (se non per comprovati motivi di salute o di lavoro, previa esibizione di un’autocertificazione). Inoltre, l’obbligo di chiusura di questi negozi e locali non consentirebbe agli esercenti di coprire le spese, e di guadagnare.

Nel nuovo DPCM (che verrà presentato nelle prossime ore, forse martedì 3 novembre), il punto più discusso è proprio il coprifuoco.

L’incontro tra i vertici, avvenuto domenica 1 novembre, ha portato interessanti conclusioni.

Coprifuoco, la decisione del Governo

Giuseppe Conte si è incontrato domenica 1 novembre con i capi partito.

Consiglieri e ministri hanno dato vita a un’accesa discussione in merito alle nuove misure. In particolar modo, in merito all’orario del coprifuoco nazionale.

In ballo, la cosiddetta ora tarda. Come indicato nelle prime bozze dei decreti, non era stato messo con precisione se il coprifuoco scatterebbe alle 21:00 o alle 22:00.

A quanto pare, non riuscirebbero a salvarsi dall’apertura la domenica ristoranti e musei in tutta Italia.

Per quanto riguarda gli altri giorni della settimana, alcuni partiti hanno proposto le ore 22:00, avallata anche dal Presidente Giuseppe Conte. Altri capi delegazione, invece, spingerebbero per le ore 21:00 come inizio del coprifuoco.

Seguiranno importanti aggiornamenti, soprattutto nelle prossime ore.

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni