Coronavirus, Natale solo con i parenti stretti. Ma chi sono?

Lo stato d’emergenza nel nostro Paese perdura ancora.

La pandemia globale scatenata dal contagio da coronavirus non lascia altre interpretazioni al caso.

L’Italia è in crisi sanitaria. E oltre a crescere contagi e positivi, crescono anche i disagi all’interno degli ospedali di tutti i comuni sul suolo.

Dunque, anche se stiamo facendo molti passi in avanti rispetto a marzo-aprile, la cautela vige ancora su tutto lo Stivale. E lo Stato mantiene le normative d’emergenza.

Non ci sarà dunque un “libera tutti” per questo profondo inverno. Non saranno commessi gli stessi errori giunti durante l’estate.

Tra poco arriverà il Natale. Ferme restando le normative attuali, come potrà essere festeggiato? Con chi potremmo festeggiarlo?

Coronavirus, Natale solo con i parenti stretti

Il Natale è la festività più attesa dell’anno.

Ferie abbastanza lunghe, strade colorate, spirito di feste per le strade. E poi, regali, pranzi, cenoni, riunioni di famiglia.

Quest’anno, invece, come sarà il Natale sotto coronavirus?

Secondo alcune indiscrezioni, avremo ancora la possibilità di festeggiare il Santo Natale insieme alla nostra famiglia. Ovviamente, qualora l’Italia mantenesse il suo status segmentato per colori delle regioni in base alla crisi da coronavirus, rimangono sempre le stesse normative. Divieto di spostarsi tra comuni o regioni (in base al colore della propria), evitare assembramenti di più di 6 persone in casa, e negozi praticamente chiusi.

L’unico premio di consolazione sarà la possibilità di ricevere in casa i propri parenti stretti.

Ma chi sono i parenti stretti?

La differenza tra congiunti e parenti stretti

Durante la prima ondata, aveva creato tantissima confusione la parola congiunti.

Oggi, con più calma, abbiamo capito che i congiunti sono tutti i parenti fino al sesto grado, partner e affini con relazioni stabili.

Invece i parenti stretti?

I parenti stretti, semplicemente, sono i parenti di primo grado.

Mamma, papà, figli, fratelli e sorelle.

Stop. Non potranno essere presenti altre persone all’infuori del proprio nucleo familiare “stretto”. Niente nonni, zii e cugini.

Un premio di consolazione che non impedirà agli italiani di trascorrere la festività del Natale insieme ai propri cari.

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni