Covid, parla Sileri: le decisioni sul lockdown nazionale

In questi frenetici giorni tutti gli italiani hanno un solo pensiero in testa.

Ma si farà oppure no il lockdown nazionale, generale?

La risposta a questa domanda è arrivata da Pierpaolo Sileri, Vice Ministro alla Salute dello Stato Italiano.

Ci sono state molte illazioni, nei giorni appena trascorsi, che indicavano il 15 novembre come data ultima per la decisione sul lockdown.

Il Governo Conte, almeno inizialmente, ha deciso di prendere un’altra strada e aspettare il più possibile per parlare alla nazione e andare in direzione del lockdown totale.

La linea del Governo si è mossa in anticipo, scegliendo la tattica a macchia di leopardo (le famose “zone” che suddividono l’Italia) e la strategia dei coprifuoco regionali.

Scopriamo insieme cosa succederà il 15 novembre, e se ci sarà oppure no il lockdown totale.

Covid, ci sarà oppure o no il lockdown totale?

Pierpaolo Sileri è intervenuto al programma Omnibus, dell’emittente La7, dove è riuscito a fare un po’ di chiarezza su questa scadenza.

Secondo il Vice Ministro, il 15 novembre era la data secondo cui in molto avrebbero avuto intenzione di proporre un lockdown nazionale.

Come sapete, nel nostro Paese, non esiste una linea unica di pensiero tra la maggioranza e l’opposizione, nemmeno in situazioni del genere. La pandemia globale che sta mettendo in ginocchio milioni di persone, non ha donato quell’umanità e unità che tutti desideravano.

Il lockdown è, evidentemente, ancora una questione politica.

E noi siamo ancora una volta dei tristi spettatori.

Ipotesi lockdown, parla il Vice Ministro alla salute

Secondo il Vice Ministro alla salute, Pierpaolo Sileri, l’ipotesi lockdown totale è stata scongiurata.

Il Premier Giuseppe Conte ha sempre ribadito che l’obiettivo dello Stato è quello di evitare una nuova quarantena, come quella che abbiamo vissuto a partire da marzo scorso.

La curva dei contagi inizia a dare responsi incoraggianti. Si sta abbassando, ma non è ancora rientrato del tutto il pericolo.

Il lockdown nazionale è un’ipotesi che si sarebbe attuata solo nel caso in cui la situazione divenisse giorno dopo giorno più grave.

Invece, l’ottima risposta e buonsenso degli italiani alle ultime direttive, è stata apprezzata dal Governo e dagli scienziati che studiano il caso.

Un nuovo lockdwn totale non ci sarà. O almeno finché continueremo ad agire da essere umani responsabili.

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni