Ecco quando l’Italia ripartirà grazie alla vaccinazione.

Coronavirus, l’Italia quando potrà ripartire grazie ai vaccini? Ecco i risultati del modello matematico elaborato da Matteo Villa dell’Ispi

Sono in molti a sperare di tornare in una situazione di semi-libertà in estate. Questa speranza è dovuta all’aumento del numero di persone vaccinate. Ma queste previsioni sono giuste? Oppure dovremo convivere con il virus per molto altro tempo? Non c’è una risposta certa, perché molto sarà dovuto dalle persone che effettivamente saranno vaccinate e l’andamento della curva dei contagi.

Al momento non sono poche le difficoltà con i casi che da qualche settimana sono aumentati (anche se la curva sembrerebbe rallentare) e la questione Astrazeneca che sta creando dubbi sul vaccino. C’è chi però sta facendo delle previsioni basandosi sugli storici scientifici di altri virus simili come l’influenza. Ne ha parlato Matteo Villa sul Corriere della Sera.

La terza ondata dei contagi in Italia

In Italia continua la dura e lunga battaglia contro il Coronavirus e stiamo affrontando in questo periodo la tanto temuta terza ondata dei contagi. A destare preoccupazione ad oggi sono le varianti del virus, in particolar modo quella inglese, considerata più contagiosa del ceppo originario del Covid-19. Per far fronte all’emergenze, il Governo Draghi ha deciso di attuare delle restrizioni più forti attraverso il nuovo decreto. Alle nuove norme però dovrà necessariamente accompagnarsi il senso di responsabilità dei cittadini che saranno chiamati a rispettare le regole anti-contagio.

La data pronosticata per la ripartenza dell’Italia

Covid-19, come l'Italia si prepara alla ripartenza e all'autunno - I-Com, Istituto per la Competitività

I cittadini però ora si chiedono quanto dovranno durare queste restrizioni. A questa domanda ha provato a rispondere Matteo Villa dell’Ipsi per “Dataroom” e pubblicato sul Corriere della Sera da Milena Gabanelli. Villa ipotizza la data nella quale l’Italia avrà la possibilità di ripartire grazie alle massicce vaccinazioni effettuate. Il numero di vaccinato in Italia dovrebbero essere 31,9 milioni di persone, ovvero il 53% della popolazione.

Il giorno in cui dovremmo arrivare a questo risultato è stimata intorno al 25 giugno 2021. Questo perché nel nostro Paese la letalità del Covid-19 sarà dello 0,1%, vale a dire come quella dell’influenza. Al momento invece senza immunizzazione si attesta intorno all’1,15%.

Questa la data quindi pronosticata. Sarà vero? Noi ci speriamo con tutto il cuore. Voi cosa ne pensate a riguardo? Fatecelo sapere nei commenti.

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni