Fabrizio Corona violenza incredibile

Fabrizio Corona un’altra grave accusa

I giudici non ci stanno

I giudici non ci stanno: “contro di noi attacchi violenti da parte di Fabrizio Corona

La presidente della sezione del tribunale Giovanna Di Rosa, in una nota con riferimento agli attacchi ricevuti dall’ex re dei paparazzi scrive:

“Una recente decisione del tribunale di Sorveglianza di Milano è stata e continua a essere oggetto di attenzione mediatica dai toni a tratti violenti e personalistici“.

e continua dicendo:

“Pur nella consapevolezza che le decisioni giudiziarie sono oggetto di legittima critica, questa non deve negare il dovuto rispetto alle persone e alla funzione giudiziaria che esercitano, tenuto conto dell’esistenza anche di appositi mezzi di impugnazione quali sedi proprie per la discussione del merito delle decisioni”

Il suo compleanno dietro le sbarre

Fabrizio Corona compie oggi 47 anni. Da lunedì scorso è nel carcere di Monza dopo la decisione del Tribunale di Sorveglianza di Milano di revocare i domiciliari. L’ex fotografo continua lo sciopero della fame e non è solo nella sua protesta: dalla mamma Gabriella – che ieri sera ha lanciato un nuovo appello in tv, preoccupata per la vita del figlio – agli amici più stretti e tanti italiani che lo incoraggiano a non mollare, contrariati dal provvedimento dei giudici.

Sul suo profilo Instagram, gestito dai collaboratori, gli auguri per Fabrizio con un’immagine di lui imbavagliato: “47 anni, 6 di galera, 1 di comunità, 12 anni di processi e 20 giorni di sciopero della fame. ‘Quello che mi avete fatto è imperdonabile'”. E la pensano così centinaia di follower, che in questo giorno speciale gli lasciano messaggi di solidarietà. Tra le storie di instagram, arrivano tanti messaggi di solidarietà: “Tieni duro”, “siamo con te”, “un vero combattente non smette mai di combattere”, Asia Argento condivide il loro ultimo scatto insieme e scrive: “Stay strong”. Sono in tanti oggi a fare gli auguri a Fabrizio Corona e chiedere giustizia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni