Ripara i clienti dalla pioggia: 400 euro di multa

Ripara i clienti dalla pioggia: multa di 400 euro al ristoratore

L’assurdo caso

Il fiorentino Romualdo Rizzuti, titolare del ristorante pizzeria “Le follie di Romualdo”, ha avuto veramente una brutta giornata.

Secondo una norma interpretata un po “drasticamente” sarà costretto a pagare 400 euro di multa, oltre che alla chiusura forzata per un giorno, ecco come sono andati i fatti.

Le follie di Romualdo, è un locale con 85 posti standard passati poi a 30 in ottemperanza alle misure anti-Covid.

Sta di fatto che quei sei clienti avevano appena iniziato a mangiare l’antipasto quando ha cominciato a piovere.

Di questi tempi si sà, è permesso mangiare solamente all’esterno dei locali, e non all’interno, a quel punto allora, Romualdo ha affermato:  “Mi dispiaceva mandarli via a metà cena”.

Come ha risolto la situazione il ristoratore? Romualdo ha offerto ai clienti un tavolo davanti alla porta finestra spalancata

“Sto facendo di tutto per andare avanti”

Il ristoratore fiorentino motiva la sua scelta:

“Io non avevo più posto in veranda, per via delle distanze di sicurezza non potevo certo aggiungere un tavolo”.

C’è da dire, che la veranda in questione è riparata, dato che è coperta da una tenda. Eppure qualcuno ha a che ridire su quello spazio considerato troppo angusto e parte la segnalazione.

Nel giro di pochi minuti, Romualdo si è visto arrivare davanti al locale tre macchine delle forze dell’ordine. E la multa, anzi, le multe sono arrivate, non solo per lui, ma anche per i malcapitati clienti: 400 euro e un giorno di chiusura al titolare della pizzeria più altre 6 sanzioni di pari importo a chi aveva accettato di sedersi al tavolo E Romualdo, che ha annunciato ricorso, ha anche dovuto subire il reset della cena per tutti gli altri clienti. “In sedici mesi ho potuto aprire solo per sei mesi. Ho dieci dipendenti e sto facendo di tutto per andare avanti. Con questa multa è come se avessi lavorato gratis”.

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni