“Una nuova pandemia sta per arrivare”: i germi multiresistenti

Mentre il mondo soccombe agli insistenti colpi del coronavirus, sulla bilancia vi è già una nuova minaccia che dovremmo preparare ad affrontare.

Stiamo parlando dell’elevato rischio che una nuova pandemia sorga nel nostro Pianeta Terra.

A lanciare l’allarme è Massimo Galli, infettivologo del reparto Malattie Infettive del Sacco di Milano.

Massimo Galli è uno dei virologi più in vista in questo momento. Data la sua grande esperienza in merito, e le numerose presenza nei vari salotti TV, i suoi allarmi sono molto ascoltati e, soprattutto, comprensibili.

Massimo Galli ha così avvisato l’umanità di un nuovo pericoloso rischio.

La pandemia da “germi multiresistenti”.

“Nuova pandemia globale entro il 2050”, l’avviso di Galli

Massimo Galli ha così avvisato l’intera umanità su i rischi che potremmo correre nel prossimo futuro.

Una nuova pandemia globale è all’orizzonte: quella dei germi multiresistenti.

Secondo diversi studi, la minaccia dei germi multiresistenti è stata ravvisata dai maggiori virologi del mondo ancor prima dello scoppiare della pandemia da coronavirus.

Questi germi sono molto presenti negli ospedali, e c’è chi addirittura pensa che i morti di questi giorni siano dipesi più dai germi multiresistenti piuttosto che dal coronavirus stesso.

Massimo Galli, comunque, ha voluto avvertirci che una nuova pandemia globale è un pericolo reale, vero.

E dobbiamo stare tutti molto attenti.

“Il coronavirus ci ha insegnato tanto”

Le parole di Massimo Galli sono arrivate alla vigilia del diciannovesimo congresso della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali, in qualità di Past President di Simit.

Senza usare mezzi termini, Galli ha avvisato il mondo intero che ci sarà una nuova pandemia globale entro il 2050.

La causa? I temibili germi multiresistenti.

Galli comunque intende tranquillizzare la popolazione.

L’esperienza in malattie infettive che l’umanità ha guadagnato dopo questa pandemia, dovrebbe portarci a vedere i rischi epidemiologici in modo diverso.

Infatti, lo stesso Galli raccomanda un aumento dei fondi per lo studio delle malattie infettive.

Uno dei problemi principali del coronavirus, è stata la mancanza di tempestività dei Governi mondiali.

Grazie a questa esperienza maturata, però, il mondo potrebbe trovarsi in maniera anticipata già pronto dinanzi al rischio della nuova pandemia.

Ovvero, la pandemia causata dai germi multiresistenti.

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni