16 anni violentata e uccisa

16 anni: Violentata fino alla morte e uccisa con un palo

Basta violenze sulle donne

In Argentina sono scese in piazza molte donne al grido di “no una menos” in italiano “non una di meno” guidate dalla mamma di Lucia Perez

Il corteo è stato organizzato in memoria di Lucia Perez. La povera Lucia è stata drogata, stuprata e uccisa con un palo da tre mostri, alla tenera età di 16 anni.

Una sera orribile e impressa nella mente della cronaca locale e internazionale quella dell’8 ottobre 2016. La giovane, dopo aver subito gli abusi, è stata portata all’ospedale della sua città, Mar Del Plata, da due uomini. Proprio questi ultimi l’hanno abbandonata alle cure dei medici dicendo di averla trovata in uno stato di overdose.

Ma la realtà è molto più che semplicemente diversa. La sedicenne è morta poco dopo malgrado i continui tentativi di rianimazione. Solo, appunto, con l’autopsia si scopriranno le atrocità subite dalla ragazza, brutalmente stuprata e torturata con un oggetto contundente nel retto che ne ha causato la morte. I suoi assassini, prima di portarla in ospedale, l’hanno lavata del sangue e le hanno messo degli abiti puliti cercando di insabbiare tutto.

La sentenza vergognosa

Dunque, iniziano le indagini per omicidio, vengono rintracciate i tre criminali: Matías Farías (23 anni), Juan Pablo Offidani (41 anni) e Alejandro Alberto Masiel. Quest’ultimo viene accusato di favoreggiamento, gli altri due invece di omicidio come conseguenza della violenza sessuale.

Ma, dopo anni, il tribunale ha assolto i tre criminali dall’accusa di omicidio e stupro, ritenendoli responsabili solo del reato relativo allo spaccio di stupefacenti. La ragazza, secondo gli atti, sembrerebbe essere stata consenziente al rapporto e, per questo, non imputabile ai tre carnefici. La sentenza ha scosso molto l’opinione pubblica argentina e non solo. “L’ennesima pagina nera, nerissima che calpesta la dignità della vittima solo perché donna”. È questo il commento di rabbia di “Ni una menos”, il movimento argentino per i diritti femminili

Un movimento per i diritti femminili ha scritto: “con questa sentenza Lucia è stata uccisa due volte

 

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni