Agata Scuto è scomparsa: arriva anche una telefonata anonima in diretta

Il mistero di Agata Scuto si fa ancora più fitto.

Ricorderete la storia di Agata Scuto, scomparsa nel giugno 2012. La trasmissione che si occupa di questa scomparsa, “Chi l’ha visto”, ha sempre dato grande risalto a questa vicenda.

La giovane Agata Scuto è scomparsa nel nulla da Acireale 8 anni fa, e da quel giorno non ci sono state più sue notizie.

I familiari, la mamma e altri tre fratelli, non hanno mai smesso di credere che Agata Scuto fosse vive, e che stesse anche bene.

La polizia non ha mai capito il motivo del gesto estremo, né tantomeno ha capito se si possa trattare effettivamente di omicidio.

Nei giorni scorsi, però sono arrivate tramite una telefonata anonima, importanti rivelazioni.

“Andate subito a controllare in cantina”.

Agata Scuto scomparsa, il mistero si infittisce

Siamo nell’estate del 2012. Agata Scuto è una ragazza disabile della provincia di Catania.

L’assegno di invalidità che riceve dall’Inps, 280€ al mese, è la forma di sostenimento maggior in famiglia. La mamma Mariella non lavora, il padre non c’è più.

In quel periodo, Agata Scuto ricevette gli arretrati della sua pensione, circa 13mila euro. Agata custodiva i soldi molto gelosamente, non lasciandoli toccare da nessuno, e si occupava lei delle spese della casa.

Quel giorno di giugno, si reca al centro commerciale per comprare un jeans e una maglietta. Torna a casa, lascia gli acquisti nella sua camera, e da quel momento scompare nel vuoto.

“è come se l’avesse inghiottita la terra” dichiarerà successivamente la madre.

Il mistero è diventato recentemente più fitto data la telefonata anonima che ha ricevuto la trasmissione “Chi l’ha visto”.

Il mistero di Agata Scuto: salta fuori la telefonata anonima

“Andate subito a controllare la cantina della casa”. Così recita la telefonata anonima.

La Polizia è andata immediatamente a controllare la cantina della vecchia casa di Agata Scuto.

Ma lì ha trovato solo polvere, ragnatele, e un vecchio divano.

Agata Scuto è scomparsa nel vuoto. I pezzi del puzzle ci dicono che secondo Rosario Palermo, l’ex compagno della madre, Agata era innamorata di lui. E, nel diario di Agata, si può leggere “mia mamma è una cornuta“. Inoltre, la stessa mamma ha riferito che nei mesi precedenti alla scomparsa, Agata era preoccupata per un ritardo del ciclo mestruale.

Cosa c’è dietro la scomparsa di Agata Scuto? Una presunta relazione con l’ex compagno della madre?

Oppure si tratta di una questione di soldi?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni