Bassetti: Non era mai successo

Bassetti: “Riapriamo i ristoranti a maggio, anche la sera”

L’idea di Bassetti

Matteo Bassetti, l’infettivologo dell’ospedale San Martino di Genova e componente dell’unità di crisi Covid-19 della regione Liguria si sbilancia:

I ristoranti devono riaprire con tutte le misure di sicurezza che conosciamo, ma vanno aperti già a maggio e anche la sera. Con la possibilità di cenare fuori perché siamo un paese dal clima caldo e con i distanziamenti e le misure di sicurezza si può fare. E’ un segnale che va dato al Paese

L’infettivologo si schiera candidamente a favore delle riaperture, ne è sicuro, complice il clima, ed i distanziamenti, secondo Bassetti si potrebbe riaprire in tutta sicurezza.

Continua l’intervista:

Siamo stati l’ultimo paese europeo che ha dato la disponibilità della riapertura degli stadi per gli Europei, tutti gli altri lo hanno fatto prima quindi vuol dire che non lo stiamo facendo solo noi, addirittura ci sono paesi che hanno aperto con una capienza del 50%. Io credo che oggi con le vaccinazioni e con le altre misure che conosciamo una capienza del 15% e qualche cosa che si potrebbe provare a fare già entro la fine del campionato, perché no le ultime due partite disputate con il 10-15% di pubblico sugli spalti. Sarebbe un bel segnale per il campionato italiano e per come si deve partire l’anno prossimo.

E’ evidente che a settembre non si può più pensare a questa altalena apro-chiudo, sia per le attività commerciali sia per gli stadi. I credo che gli stadi si possano riaprire in sicurezza con i distanziamenti e soprattutto se riesce un’adeguata regolamentazione nei flussi perché è quello il momento più critico: quando far arrivare le persone e quando farle defluire

Perché è importante la vaccinazione

Nelle scorse settimane, Bassetti ci aveva messo in guardia su un’altra possibile ondata di infezioni in autunno, ma all’oggi potrebbe essere gestita meglio, complice anche l’importante campagna vaccinale in corso.

Ci sono state difficoltà nel portare avanti la campagna vaccinale, complice anche il caso Astrazeneca e la disinformazione, ma attualmente sembra viaggiare senza particolari problemi.

Nei giorni scorsi anche il governatore della Liguria Giovanni Toti si è schierato per un programma di riaperture a partire dal mese di maggio: “Il governo stili subito un calendario per ripartire con regole certe sulle vaccinazioni. Subito dopo la festa del lavoro, sarebbe bello poter festeggiare, il 3 di maggio, la festa del ritorno al lavoro, il ritorno a una vita libera”

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni