Coronavirus: scoperto il gruppo sanguigno con maggior rischio di contagio

coronavirus e provette

Il Covid-19 continua a soggiogare il nostro paese. Ma anche l’intero mondo.

Dal momento della sua scoperta (siamo alla fine del 2019) all’effettivo stato di emergenza globale (nei giorni nostri), il rischio è aumentato.

Diverse nazioni nel mondo stanno vivendo la seconda ondata del pericolo virus. Tra questi c’è anche l’Italia.

Esperti di tutto il globo stanno studiando le cause, le conseguenze, e soprattutto le cure al contagio da coronavirus.

Oggi, sembra essere certa una importante notizia sul Covid-19. In particolare, riguarderebbe quali siano le persone con più alta probabilità di contagio.

Lo studio

A organizzare lo studio sono stati due importantissimi laboratori di ricerca. Parliamo dell’Università della British Columbia e dell’Odense University Hospital, rispettivamente accademie canadesi e danesi. Sono tra i massimi esperti sulla ricerca, e tra quelli che hanno dato più notizie e informazioni relative alla lotta al contagio. Insieme a quesi paesi, annoveriamo anche l’Italia. Sì, perché lo stivale è stato tra i primi a isolare il virus, e a dare importanti risvolti quando intorno c’era solo buio.

Ad oggi, sappiamo ancora poco sull’origine e sulle cure al virus. Quel che è certo è che ogni giorno facciamo passi avanti.

Il più recente riguarda le cause concatenate al gruppo sanguigno.

Covid, c’è relazione con il gruppo sanguigno

gruppi sanguigni e covid

Lo studio è partito dal registro sanitario della Danimarca. In particolare, sono stati esaminati 430mila casi. Per questo, gli esperti danesi si dicono sicuri delle loro scoperte.

“La Danimarca è un paese piccolo, e con un registro centrale dedicato ai dati di laboratorio. Per questo ritengo che il nostro lavoro si fondi su una solida base di partenza”.

Sono le parole di Torben Barington, ricercatore a capo di questo importante studio.

“L’attenzione al gruppo sanguigno in relazione alla gravità e alla suscettibilità al coronavirus è massima. Stiamo facendo importanti scoperte in merito”.

Questo invece il commento di Mypinder S. Sekhon, dell’università canadese.

Si ritiene indubbio il collegamento tra questa variabile e la possibilità di contagio. Vediamo quali sono i gruppi sanguigni interessati.

Quel è il gruppo sanguigno più a rischio di contagio?

Il gruppo sanguigno che, secondo le stime danesi e canadesi, ha più probabilità di essere sottoposto al contagio da Covid-19 è il gruppo A e il gruppo AB.

Sono moltissime le persone appartenenti a tale gruppo che hanno contagiato il virus, negli studi prima esposti. Al contrario, la percentuale tra gli esaminati con un gruppo 0 è bassissima.

Si ritiene, infatti, che le complicazioni a polmoni e reni siano soggette alla presente di determinati globuli e, quindi, gioca un ruolo fondamentale il gruppo sanguigno.

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni