Denise Pipitone ritrovata nel 2005

Le ultime svolte su Denise Pipitone

Chi l’ha visto riapre il caso di Denise

Pochi giorni fa “Chi l’ha visto?” ha mandato in onda l’appello fatto a una tv russa da Olesya Rostova,

una 20 enne russa che ha raccontato di essere stata rapita quando era bambina e che somiglia alla madre di Denise Pipitone, Piera Maggio. La giovane ha la stessa età che avrebbe oggi Denise, 21 anni. La bambina scomparve nel nulla il 1 settembre 2004 mentre giocava davanti casa, a Mazzara del Vallo, nel Trapanese.

In questi anni ci sono state moltissime segnalazioni, tutte senza esito positivo. Giacomo Frazzitta, legale della famiglia, e Piera Maggio sono in attesa dell’esito dell’esame del Dna. “La segnalazione è nata quasi per caso, da una nostra telespettatrice che ha riferito che a Mosca c’è una giovane donna che ha la stessa età di Denise e che somiglia moltissimo a Piera Maggio, la mamma della piccola scomparsa 17 anni fa”, ha spiegato Federica Sciarelli.

La bambina ‘russa’ venne trovata in un campo nel 2005 e non sapendo chi sia la sua vera madre, è andata in una trasmissione tv russa per mostrare il suo volto e lanciare a sua volta un appello alla vera famiglia.

La ragazza che ha scoperto la somiglianza

Il caso di Denise ha lasciato per molti anni l’intera nazione con il fiato sospeso. Lo si evince dal fatto che un’infermiera russa, in Italia da quasi 20 anni, sia riuscita a collegare le immagini di un programma tv del suo Paese con il caso di Mazara del Vallo. La donna, che lavora in Val Seriana, è stata la prima a portare alla luce la vicenda di Olesya Rostova, una ragazza russa di 20 anni alla disperata ricerca della madre.

Nella storia di Olesya ci sono alcuni particolari che potrebbero combaciare con la storia di Denise: ha la stessa età che avrebbe oggi Denise, afferma di essere stata rapita a 4-5 anni (come forse accaduto alla piccola siciliana) ed ha vissuto in un campo rom, pista più volte battuta anche dalle autorità italiane alla ricerca della bimba. Ciò che ha fortemente colpito l’infermiera è però la straordinaria somiglianza, visibile nel video in calce all’articolo mandato in onda a ‘Chi l’ha visto?‘, fra alcune foto di Olesya Rostova e Piera Maggio.

L’infermiera è stata intervistata, e quando si è resa conto della possibile somiglianza, ha provato una forte emozione. Queste sono state le sue parole:

lei chiedeva di trovare la sua mamma, in quanto non ha né la data di nascita, né tantomeno sa il suo vero nome perché è stata trovata senza documenti. Nel vedere le foto di Denise da bambina, ho visto le foto della mamma. Mi è venuto un batticuore tale che ho chiamato una mia collega e le ho detto di cercarmi il numero di ‘Chi l’ha visto?’ perché io non riuscivo, ero molto agitata. Mi sono venuti i brividi di freddo perché mi sono resa conto che la ragazza assomiglia in modo impressionante alla mamma. Più la guardo più mi emoziono: spero che questa volta sia la ragazza giusta. Lo spero tantissimo anche per la felicità di tutto i miei colleghi della Sicilia, che provengono da Trapani, Marsala. Sarebbe veramente una festa nazionale“.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni