Lacrime al suo funerale

Claudio Coccoluto: Lacrime al suo funerale, la bara accompagnata dalla sua musica e da palloncini bianchi

Se ne va un grande artista

Lacrime e dolore al suo funerale, si sono svolti a Roma il funerale del noto dj e produttore musicale Claudio Coccoluto. Ha gettato nello sconforto milioni di fan in tutto il mondo,

Claudio Coccoluto era nato a Gaeta nel 1962, Disc jokey con oltre 30 anni di carriera alle spalle, era considerato tra i più grandi DJ non solo in Italia, ma anche in ambito internazionale.

I funerali si sono svolti mercoledì 3 marzo a Roma nella chiesa degli artisti di piazza del popolo

Presenti alle esequie moglie Paola, i figli Giammaria e Gaia, l’amico Beppe Fiorello il giornalista Pierluigi Diaco e Giancarlino, proprietario del Goa

Momento carico di emozione, quando alla fine della celebrazione sono volati in cielo migliaia di palloncini bianchi, con in sottofondo la sua musica.

 

Nato a Gaeta nel 1962, inizia ad appassionarsi di musica nel negozio di elettrodomestici del padre.

Nel 1978 comincia a far conoscere la sua voce via radio tramite radio, attraverso radio andromeda (emittente  locale di Gaeta) dal 1985 fa della sua passione una professione

Il suo genere era una variante della musica elettronica, da lui definita “underground”

 

I messaggi di cordoglio

Sono tanti i messaggi di cordoglio che arrivano dai social, i suoi fan sono caduti nello sconforto

Grazie di tutto” oppure “Non ti dimenticheremo mai“. Sono queste le frasi ricorrenti in queste ultime ore,

Suo figlio Gianmaria ha commentato così la scomparsa prematura del padre:

“mio padre sempre vicino alla gente. Nonostante la caratura e l’autorevolezza nel suo campo, ha sempre dedicato tempo agli altri, non ha mai fatto sentire nessuno escluso dalla sua cerchia.

aggiunge

“Per me non è stato solo un e un padre, ma un supereroe. ha affrontato la malattia con un coraggio e una riservatezza unici. Non voleva essere compatito, che quello fosse il centro dell’attenzione. Quando, durante un incontro per denunciare l’impatto devastante della crisi sanitaria sul mondo del clubbing, il deputato M5S Alessio Villarosa notò che aveva un problema alla gamba, disse che era a causa di una brutta caduta… Ha cercato di mantenere il più possibile la normalità, è stato un esempio di grande dignità per chi combatte questa battaglia.

Virginia Raggi ha voluto esprimere la sua vicinanza alla famiglia:

“Triste per la scomparsa del dj Claudio Coccoluto, un grande artista che, per oltre 40 anni, ha segnato la storia della musica dance in Italia, in Europa e nel mondo. Sono vicina alla moglie e ai figli”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni