Mediaset – Rai: L’addio ufficiale

La notizia è stata confermata, milioni di italiani sono furiosi

Una terribile notizia per milioni di italiani, che hanno televisori non di ultima generazione, e dovranno comprare una nuova tv, o un decoder abilitato, altrimenti non potranno più vedere i canali Mediaset e Rai.

A partire dal 20 ottobre, infatti, non sarà più possibile vedere i canali Mediaset e Rai, a causa dello “switch off”

Saranno ben 15 i canali che si spegneranno, e che, se non si dispone di un televisore di ultima generazione non sarà possibile vedere.

La Rai spegnerà ben 6 canali, invece la Mediaset ne spegnerà 9.

Lo switch off

Tra circa un mese, partirà ufficialmente il percorso a tappe che porterà tutte le emittenti nazionali a trasmettere nel nuovo standard del digitale terrestre DVB-T2./

Dal 20 di ottobre infatti molti canali cambieranno modalità di trasmissione: passeranno dalla codifica MPEG-2 alla più sofisticata MPEG-4,

Le tv colpite, sono per la maggior parte quelle TV così obsolete, da non riuscire a trasmettere i semplici canali in HD.

Sarà possibile fare una verifica sull’idoneità della propria TV allo standard in vigore dopo lo switch-off di ottobre si può fare proprio in questo modo:

Tentate di sintonizzarvi su un canale Rai o Mediaset in HD, normalmente presente sui canali 500 del telecomando: se l’intestazione del canale appare correttamente ma l’immagine non si vede, dal 20 ottobre il televisore o il decoder vedranno più i canali colpiti dallo switch-off.

I canali che subiranno lo switch off, saranno questi canali per la Rai:

Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Premium, Rai Gulp, Rai Yoyo, Rai Storia, Rai sport + hd, Rai scuola.

Invece, per la Mediaset, i canali che subiranno lo switch off saranno i seguenti:

TG Com 24, Italia 2 , Boing Plus, Radio 105 , R101 TV, Virgin Radio TV.

Consigliamo,  di comprare al più presto una TV adatta, così da non rimanere scoperti, e poter seguire tutta la programmazione Mediaset e Rai.

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni