Michele Merlo, è gravissimo. Stamattina l’aggiornamento

Brutte notizie su Michele Merlo, l’ex artista di Amici colpito da un’emorragia cerebrale nella notte.

Sono arrivati tantissimi messaggi di aiuto e solidarietà, e il padre ha finalmente parlato. Ma le notizie non sono affatto buone.

Michele Merlo è ricoverato in gravissime condizioni, e tutta Italia tiene il fiato sospeso.

L’ex cantante e ballerino di Amici, a soli 28 anni, è stato colpito da un’emorragia cerebrale nella notte.

La causa, a quanto si apprende, sarebbe stata una leucemia fulminante, che non ha lasciato scampo al giovane che sarebbe stato trasportato di urgenza all’ospedale.

Pochi giorni prima, il ragazzo aveva chiesto consiglio ai suoi fan e ai suoi follower con un post sui social network, in cui lamentava un forte mal di testa.

Purtroppo, le parole del padre ci spiegano che la situazione è gravissimo, e le sue condizioni sono precarie.

Michele Merlo, parla il padre

Michele Merlo era davvero amato da tutti, e tutti i messaggi di forza e solidarietà lo testimoniano.

Tutto il cast di Amici, presente e passato, si è mobilitato per inviare messaggi di forza al giovane, e alla sua famiglia.

Purtroppo però, il silenzio della famiglia è stato rotto dal padre, che è intervenuto a un giornale locale di Bassano:

“Abbiamo raggiunto telefonicamente il padre che ci ha detto che Michele è stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico. Ora è tenuto in coma farmacologico, ma le speranze in una sua ripresa, ci ha detto, sono davvero ridotte a un lumicino.”

Michele Merlo: ultimo aggiornamento

Purtroppo, la notizia che nessuno si aspettava di ricevere così presto, è arrivata.

Michele Merlo non ce l’ha fatta.

Il cantante bassanese Michele Merlo era ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Maggiore di Bologna. A causare l’emorragia cerebrale che gli è costata la vita, è stata una leucemia.

Tantissimi i messaggi di cordoglio.

Tutta Italia aveva trattenuto il fiato, e sperato che questa notizia non fosse mai letta.

Invece Michele se ne è andato. Rimane il suo ricordo, e la forte vicinanza espressa dai suoi amici e familiari.

Nel frattempo, si indaga su un presunto caso di malasanità: sembrerebbe che Michele si fosse presentato in ospedale già giorni prima, lamentando dei dolori. Il pronto soccorso lo rimandò a casa, liquidandolo con una banale forma virale.

 

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni