Nuova tassa sul fumo 2021: stangata per i fumatori

Il Governo italiano è impegnato fortemento nella lotta al coronavirus.

Come tutti ben sapete, l’impegno del Governo Conte è stato gestito su diversi fronti.

Volenti o nolenti, piacenti o nolenti, il Governo italiano ha combattuto strenuamente per garantire certi standard di sicurezza agli individui.

Per alcuni, è stato troppo soft, per altri ancora c’è stato un irrigidimento delle manovre.

Fatto sta, che il Governo sta lavorando moltissimo in questi ultimi giorni dovendo chiudere molte questioni in sospesa.

In cima alle cose da fare, ovviamente, le normative riguardo il coronavirus.

Ma subito dopo, vi è la Legge di Bilancio 2021, con scadenza proprio nell’ultimo dell’anno.

E in questo testo, si parla molto della tassa sul fumo.

Tassa sul fumo 2021, il Governo fa sul serio

Il 2021 potrebbe essere un anno piuttosto duro per tutti i fumatori.

Infatti, nella Legge di Bilancio 2021, il Governo ha proposto un emendamento per aumentare le accise sul fumo.

Come ogni anno, la Legge di Bilancio va redatta e ricontrollata al 31 dicembre, dove si cerca di capire l’andamento economico dell’annata appena trascorsa ma, soprattutto, di porre delle previsioni per l’anno futuro.

Come potete immaginare, questo anno è stato disastroso dal punto di vista economico.

Beh, a dir la verità, lo è stato sotto anche tutti gli altri punti di vista.

Ma ora il Governo deve rientrare del buco nel bilancio.

E la proposta che ha preso maggiormente piede è quella sulla tassa sul fumo.

Tassa sul fumo 2021, ecco i nuovi prezzi

Si parla di una vera e propria stangata, quella che sarà la tassa sul fumo 2021.

In un particolare gioco di accise e tasse, di percentuali ai rivenditori e ai tabaccai, il Governo ha studiato le sue complicate mosse per rientrare del buco nel bilancio.

C’è da dire, che la proposta si trova ancora in fase di revisione.

Anche se, essendo un emendamento, verrà sicuramente discussa.

L’obiettivo è di rendere reale, sin dal primo gennaio 2021, la nuova tassa sul fumo (Continua…)

In particolare, si parla di aumento del 5% per ogni ann

o fino al 2023.

Dalla tassa sul fumo non saranno risparmiate nemmeno le sigarette elettroniche e il tabacco riscaldato.

 

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni