Prestiti per Cattivi Pagatori e Protestati: Le Migliori Soluzioni

prestiti per cattivi pagatori

I prestiti per cattivi pagatori e protestati sono tra le soluzioni più richieste nel mercato. Se sei stato segnalato come cattivo pagatore, non tutto è perduto: ci sono delle opportunità veloci e semplici per richiedere il tuo prestito senza garante e ottenerlo.

In qualunque momento della tua vita, potresti avere bisogno di richiedere un prestito: beh, fino a qui nulla di strano. Ma cosa cambia se sei iscritto al SIC?

In questa guida ti spiegheremo, passo dopo passo, come ottenere un prestito per protestati e accedere alle soluzioni migliori per te. Iniziamo subito.

La guida completa sui prestiti a cattivi pagatori

Hai ottenuto una segnalazione al SIC ma vorresti comunque avere un finanziamento? Niente paura: nei prossimi paragrafi ti spieghiamo quali sono le opportunità da cogliere.

LEGGI ANCHE >> Prestito Chirografario: Cos’è, Come Funziona, Come Richiederlo

Chi è il cattivo pagatore?

Che succede quando non si riesce a pagare una rata di un mutuo o di un finanziamento? In questo caso, si finisce nel registro dei cattivi pagatori.

Per cattivo pagatore si intende quella persona che, per svariati motivi, non è riuscita a pagare una rata con una finanziaria o con una banca; per tale ragione, viene inserita in uno speciale registro chiamato Sistema di Informazioni Creditizie (SIC).

Chi viene inserito nel SIC generalmente ha degli impedimenti per accedere ad ulteriori finanziamenti e crediti.

Per sapere se si è iscritti a tale registro, è possibile incaricare delle aziende specializzate che si occupano di tale servizio che in pochi giorni dalla richiesta rilasceranno le informazioni richieste.

Essere inseriti nei registri è sicuramente qualcosa di spiacevole che andrebbe evitata; tuttavia non bisogna allarmarsi perché per si entra nel registro solamente se paghi con un ritardo di oltre due mesi.

Prima dell’inserimento, la banca è comunque tenuta ad avvisare con due settimane di anticipo per dare la possibilità di saldare il debito.

Quanto dura l’iscrizione al SIC?

Una volta inseriti nel registro, automaticamente avviene la cancellazione dopo un tempo prestabilito.

In generale, siamo etichettati come cattivi pagatori per:

  • 12 mesi dalla comunicazione di regolarizzazione, quando il ritardo nel pagamento è di 1 o 2 rate e se gli altri pagamenti sono stati regolari
  • 24 mesi dalla comunicazione di regolarizzazione, per i ritardi relativi a 3 o più rate e se gli altri pagamenti sono stati regolari
  • 36 mesi dall’estinzione del debito, nel caso di grave morosità o di prestiti non rimborsati

Si può richiedere la cancellazione dal SIC?

La procedura di iscrizione al SIC non può essere modificata e, pertanto, gli annunci per la cancellazione anticipata sono delle truffe informatiche.

Fai attenzione, quindi, a chi ti promette questa possibilità.

Tipologie di prestito veloce per cattivi pagatori

Molti istituti di credito automaticamente non prendono in esame richieste di credito da coloro che sono considerati dei cattivi pagatori, mentre ci sono altri istituti specializzati proprio nel rilascio di prestiti anche per cattivi pagatori.

Ci sono diverse opportunità per chi si trova in questa condizione: esaminiamole una per una.

cattivo pagatore prestito

Prestito con cessione del quinto

La cessione del quinto, spesso definita prestito garantito, deve essere sempre legata ad un’assicurazione sui rischi di vita ed impiego, che copre il mancato rimborso.

L’entità del prestito e la sua durata dipende dall’età e dalle entrate del richiedente. La rata dovuta viene trattenuta dall’istituto direttamente all’origine.

Coloro che hanno attivato un prestito con la cessione del quinto, possono richiedere un secondo prestito nel momento in cui il primo prestito ha raggiunto i 2/5 della copertura.

Se l’azienda chiude, il debito residuo viene pagato dal Tfr maturato dal lavoratore, se questo non  non dovesse bastare, si attinge alla copertura assicurativa obbligatoria per legge.

Prestito per cattivo pagatore cambializzato

Se stai cercando prestiti per cattivi pagatori senza cessione del quinto, i prestiti cambializzati rappresentano la soluzione ideale. Si tratta di prestiti erogati in tempi più rapidi e rimborsati attraverso delle cambiali  da pagare mensilmente alla scadenza.

Le cambiali sono dei titoli di credito firmati dal debitore che hanno un valore esecutivo immediato, cioè da titolo e potere all’istituto creditizio di intercedere ai beni del debitore.

Le cambiali consegnate alla banca fungono da ricevute di pagamento, che vengono restituite di volta in volta dopo ogni pagamento.

Questa tipologia di prestito garantisce una maggiore sicurezza al creditore. Tra i prestiti per cattivi pagatori senza garante, è sicuramente la soluzione più conveniente.

Prestito con fidejussione

Il prestito con garante, definito anche con fidejussione, implica la presenza di una terza persona non protestata che garantisce spesso con beni e mezzi propri circa l’insolvenza del richiedente.

Il garante infatti si impegna a rimborsare le rate del finanziamento nell’eventualità in cui il debitore non dovesse pagarle, a prescindere dalla ragione per cui si dimostra insolvente.

Quando il richiedente non ha sufficienti garanzie, il solo modo per accedere al credito per i cattivi pagatori è quello di chiedere la firma di un garante con una posizione economica differente dal richiedente.

Social lending e crowdfunding

Alcune novità in tema di prestiti arrivano dal web, ma sono spesso riservate agli imprenditori.

Tra le principali segnaliamo il social lending e il crowfunding.

Il social lending non è altro che un prestito tra privati che generalmente passa attraverso delle piattaforme intermediarie, così come il crowdfunding che consiste nel finanziamento da parte di privati che finanziano un progetto o un’idea.

Come vedi, anche se sei stato segnalato al SIC, le soluzioni per prestiti a cattivi pagatori sono diverse: non ti resta che scegliere quella migliore in base alle tue esigenze e risparmiare optando per l’opzione più conveniente.

SCARICA L’EBOOK DEFINITIVO PER RISPARMIARE OLTRE 3000€ L’ANNO

Inserisci nome ed email e scarica subito l'ebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni