I 5 consigli più utili per risparmiare soldi

In questo periodo molti di noi staranno architettando chissà quanti modi per risparmiare soldi con la crisi in atto.
Cercherò con questo articolo di condividere con voi dei consigli che spero possano aiutarvi nel risparmio.
Per risparmiare soldi bisogna rif
lettere sulla nostra quotidianità e quali abitudini possono essere modificate per economizzare.

Potremmo iniziare con il riflettere sulla spesa giornaliera...problema che ultimamente preoccupa per la maggiore le famiglie...quante volte si va al supermercato per comprare quello che necessariamente serve e invece poi si portano a casa il doppio degli acquisti?

1-Il primo consiglio che posso darvi per economizzare sulla spesa e quindi una soluzione per risparmiare, è di utilizzare i coupon, si...avete letto benissimo, quei simpatici tagliandini, colorati e di varie forme che si trovano nelle riviste, nelle confezioni sottoforma di buono risparmio, come buono sconto o in omaggio con altri acquisti, possono risultare un mezzo veramente vantaggioso per risparmiare dei soldi.



Siamo sinceri, il coupon viene distribuito per una vera e propria attività di marketing promozionale per attirare maggiormente la clientela, ma è comunque per noi clienti una fonte di risparmio; cerchiamo in breve di capire come può essere utilizzato: come già saprete, l'origine del coupon è americana e in America acquistare con questi tagliandini è una vera e propria cultura e moda, c'è chi riesce a fare la spesa non pagando un centesimo con i coupon, come esempio possiamo citare la nota trasmissione di Real Time "Pazzi per la spesa".
In Italia la coupon-mania non è agli stessi livelli, ma ci sono comunque offerte messe a disposizione dai supermercati o da altri esercizi commerciali, come i prendi 3 e paghi 2, gli sconti in omaggio raggiunto un limite di spesa, i punti che vengono accreditati con gli euro spesi sugli acquisti e i ticket restaurant per i pasti... tutti accorgimenti che se ben utilizzati permettono di risparmiare dei soldi considerevoli che faranno comodo alla fine del mese.
In questi casi basta presentare qualsiasi tipo di coupon alla cassa e si usufruisce subito di uno sconto su quanto speso o un buono che potrà essere speso in seguito; quindi se trovate coupon e sconti di vario genere in riviste o confezioni non gettateli! Controllate se possono essere utilizzati nella vostra zona e approfittatene se siete dei veri economizzatori che sanno risparmiare.

2-Il secondo consiglio per risparmiare soldi è rivolto a tutte quelle persone che vorrebbero farsi una vacanza, ma che per svariati motivi non possono permettersela.
Ultima trovata in tema di risparmio per le vacanze è la pratica dello "Scambio di casa", sicuramente ne avrete sentito parlare, ma cos'è esattamente?
Lo "Scambio di casa" è un vero e proprio "baratto a termine" tra case appartenenti a persone singole o famiglie che vogliono farsi una vacanza in un modo un po' insolito, ma forse più divertente e sicuramente più economico.



Come funziona: Facilissimo! Si inizia con un'iscrizione ad una sorta di community in internet in dei siti appositi che trattano il servizio, la cifra di adesione è molto bassa per il servizio che viene offerto, (dovrebbe essere più o meno una trentina di euro per tre mesi di iscrizione, poi il prezzo varia a seconda dei siti in cui ci si iscrive), una volta iscritti si entra a far parte di una rete sociale dove viene messa a disposizione la propria casa, che può essere sia il domicilio o altra abitazione di proprietà, di qualsiasi grandezza, villa o appartamento per essere scambiata. Nel sito dove ci si iscrive viene messa a disposizione una "lista per gli scambi", un elenco dove sarà inserita la nostra abitazione, qui la casa verrà visionata da persone iscritte alla community che, se interessate proporranno lo scambio con la loro; se anche noi saremo interessati a visitare il luogo in cui vivono coloro che hanno fatto la proposta, avverrà il baratto per un periodo di tempo limitato, pattuito dagli scambiatori, a costo zero. Ci sono diversi siti che offrono questo servizio in internet che permettono di risparmiare bei soldi per le vacanze, alcuni permettono anche lo scambio di macchina e case anche se in affitto. Per fare un'esperienza nuova e una vacanza fuori dal comune ci proverei...e voi? Oltre che risparmiare dei soldi, allargheremmo il cerchio di amicizie e ci ritroveremmo con un'avventura in più nel bagaglio personale. 3- Restando in tema di vacanze, per risparmiare con l'estate che si avvicina altro consiglio utile per voi...volete comprare dei costumi di ottima qualità usufruendo di sconti e iniziare a economizzare sulle vacanze? L'iniziativa lanciata da alcuni negozi del settore farà al caso vostro: mi riferisco ad esempio a Calzedonia con la Campagna "Ricicla il tuo vecchio costume 2013". In questi negozi, oltre che aderire a nobili iniziative per salvaguardare l'ambiente, si va incontro al cliente facendolo risparmiare, rivalutando il suo usato; il bello è che l'usato da consegnare agli esercizi commerciali che aderiscono all'iniziativa, può essere stato acquistato in qualsiasi altro negozio e non per forza nello stesso, e può essere di qualsiasi altra marca.

Mi Spiego meglio: all'interno degli esercizi commerciali che aderiscono a iniziative come quella di Calzedonia sopra citata, sono presenti degli appositi contenitori adibiti al raccoglimento degli indumenti usati, questi vengono periodicamente svuotati da persone addette che selezionano i capi che verranno riutilizzati per la lavorazione dei tessuti. Ogni indumento che viene lasciato in questi contenitori è per i clienti equivalente ad un voucher, che avrà un valore a seconda del capo depositato; un buono sconto valido per il negozio che ci aiuterà a risparmiare dei soldi per i nuovi acquisti. Un esempio per voi lettori proveniente dalla mia esperienza personale è Calzedonia, in questo negozio se si restituisce un costume o un beachwear da donna o uomo usato, si possono risparmiare soldi come 5 euro, valore di un voucher, che viene consegnato al cliente in cambio del capo usato consegnato; con questo potrà essere acquistato un nuovo costume o beachwear da donna o uomo nuovo, scontato del valore del buono. Attenzione però miei cari lettori!!! Questa iniziativa ha un termine, ed è il 30 giugno 2013...quindi se dei soldi si vogliono risparmiare ci si deve affrettare! 4- Restando in tema di salvaguardia dell'ambiente e di risparmio ovviamente, dedichiamo il quarto consiglio per risparmiare ai distributori alla spina, collocati ormai in strada e in molti supermercati d'Italia per l'abbattimento della plastica. Come fanno risparmiare soldi i distributori alla spina? Semplice, adottando la modalità ricarica per i prodotti che lo permettono, alimentari e non, come detersivi, latte, acqua, pasta e riso. I prodotti che vengono erogati alla spina sono più economici perché non racchiusi in una confezione, quindi le spese di imballaggio sono eliminate e essendo senza marca, i prezzi non sono comprensivi di pubblicità. Questo non vuol dire che siano meno efficaci, anzi, a volte sono anche migliori perché a formulazione concentrata e si può fare un bucato impeccabile risparmiando in dosi e denaro.

Come funzionano: Innanzitutto dobbiamo scoprire quali distributori alla spina ci sono vicino alla nostra abitazione, nei supermercati o in aree apposite in strada, bisogna munirsi di contenitori che possono essere di qualsiasi genere, a volte anche le aree di distribuzione ne sono dotate e possono essere acquistati ad un costo molto basso, consistente in pochi centesimi di euro, con l'invito a riportarli la volta seguente, permettendo già di risparmiare dei soldi nell'imballaggio e nel packaging. Ci sono due tipi di distributori alla spina: i "fai da te" dove si porta il contenitore da casa e lo si riempe autonomamente, inserendo nei distributori monete o gettoni, o veri e propri "negozi alla spina" dove si consegna il vuoto ad una persona addetta, che provvede a riempirlo e ad attaccare anche l'etichetta del prodotto erogato. Questo miei cari lettori è forse uno dei modi migliori per risparmiare dei soldi perché lo si fa rispettando l'ambiente, riducendo inquinamento e consumo di plastica; se vogliamo bene al nostro pianeta e al nostro portafogli risparmiare così conviene. 5-L' Ultimo consiglio di oggi, ma non per ordine d'importanza, ho deciso di dedicarlo ad un altro modo per risparmiare dei soldi, sicuramente conosciuto da tutti: acquistare nei mercatini che vendono usato. Il mercatino dell'usato è una struttura avente come caratteristica la vendita di merci usate provenienti da vari proprietari, non è ben visto da tutti, ma vi assicuro che è un modo molto saggio per risparmiare su oggetti come libri, mobili, elettronica, telefonia, articoli musicali e tecnologia.

Molti mercatini dell'usato adottano la selezione delle merci per poter vendere ai clienti oggetti usati, ma comunque in buono stato per garantire oltre che al risparmio, qualità e funzionamento. Nei mercatini dell'usato oltre ad oggetti di seconda mano, vengono vendute anche giacenze di magazzino, merci provenienti da attività di sgombero e materie prime da lavorare, come legno, ferro, che offrono al cliente grandi possibilità di risparmio mantenendo una buona qualità. Esistono anche i mercatini che adottano la tecnica del baratto, si porta loro un oggetto di cui viene valutato il valore e a seconda di quanto vale, viene consegnato un buono spesa o se si ha un'idea più precisa, l'oggetto con il quale vorremmo scambiarlo. Se volete scoprire quali sono i mercatini dell'usato più vicini a voi potete consultare il portale Mercatiniditalia.it, dove è inserita la lista dei mercatini dell'usato di tutta Italia divisi per regioni, qui troverete sicuramente il mercatino che fa per voi per risparmiare soldi trovando l'occasione giusta.

LEGGI ANCHE:   Lifehack: Come mandare sms anonimi da tre, tim, e vodafone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni