Assicurazione iPhone: Come Assicurare il Telefono Risparmiando

assicurazione iphone

Acquistare uno smartphone di ultima generazione come ad esempio uno della nuova gamma di Apple significa fare un vero e proprio investimento che può superare tranquillamente i mille euro. Per questo motivo è necessario contrarre un’assicurazione iPhone in modo tale da non dover sostenere in futuro costi aggiuntivi.

Se, qualche tempo fa l’assicurazione per lo smartphone veniva vista come qualcosa di superfluo ed esagerato, oggi sembra essere diventata indispensabile, proteggendo il tuo dispositivo in qualunque situazione spiacevole.

Ma l’assicurazione iPhone cosa copre esattamente e perché può farti davvero risparmiare? La garanzia iPhone rotto, offerta da Apple quando acquistiamo un suo device, infatti dura solo due anni e non copre danni accidentali come ad esempio l’eventuale infiltrazione di liquidi o la rottura del display, a meno che non si versa un’ulteriore somma aggiuntiva al momento dell’acquisto.

Perciò, per stare veramente tranquilli da un punto di vista psicologico, è bene stipulare una polizza iPhone completa per salvaguardare in qualunque caso il nostro device. In questa guida ti spiegheremo proprio come scegliere l’assicurazione per il telefono migliore per proteggere il tuo cellulare da qualunque danno. Iniziamo subito.

Come scegliere la migliore assicurazione per lo smartphone Apple

Come avrai capito, assicurare l’iPhone è fondamentale per non incorrere in brutte sorprese e costi anche piuttosto ingenti da sostenere in caso di danno. L’idea di contrarre una polizza è decisamente vincente: per pochi euro, puoi tutelare il tuo prodotto Apple da qualunque tipologia di danno, accidentale e non, optando per una kasko. Vediamo subito di cosa stiamo parlando nello specifico.

LEGGI ANCHE >> Prezzi del Dentista: Quanto Costano le Cure Dentali e Come Risparmiare?

Perché assicurare il cellulare?

Acquistare un prodotto top di gamma come gli iPhone di ultima generazione significa sostenere un importante costo iniziale. In caso di incidente, che può essere sempre dietro l’angolo, la semplice cover, la pellicola o il vetro protettivo potrebbero non bastare a evitare danni. Al giorno d’oggi poi anche i furti non sono rari, anzi ogni anno si registrano sempre più casi, soprattutto quando si parla di iPhone.

Dunque, ecco qualche buonissima ragione per assicurare il tuo nuovo iPhone:

  • Sei protetto per i danni accidentali che, purtroppo, non possono essere previsti e possono essere estremamente esosi da sostenere. Pensa, ad esempio, alla rottura del vetro del tuo telefono
  • Sei protetto in caso di furto
  • Sei protetto in caso di infiltrazione di liquidi, cortocircuiti e altri eventi accidentali che potrebbero letteralmente vanificare il tuo investimento di centinaia di euro per il tuo cellulare.

assicurazione smartphone

Cosa copre la garanzia dell’acquisto?

Così come funziona con gli altri produttori di smartphone, la garanzia dell’acquisto di un prodotto Apple copre soltanto i malfunzionamenti software e hardware. Ciò significa che i danni provocati, intenzionalmente o meno, a livello estetico allo smartphone ricascheranno sulle tasche del proprietario. In questa categorie di danni, rientrano anche quelli da liquidi che vengono trovati dal sensore LCI: oltrepassato un determinato tasso di umidità cambierà colore, passando dal bianco al rosso, annullando la garanzia Apple.

Quali danni possono coprire le assicurazioni?

Oltre alla classica garanzia dell’acquisto a carico della casa madre, c’è la possibilità di contrarre polizze private che coprono altre tipologie di danno per il tuo cellulare.

Le assicurazioni per iPhone sono in grado di coprire diversi eventi accidentali:

  • Le cadute: possono determinare problemi allo schermo, ai tasti e all’hardware in generale, problemi che potrai sempre risolvere grazie alla copertura assicurativa;
  • La presenza di liquidi: la situazione più comune è la caduta in acqua del tuo iPhone, ma il liquido potrà anche essere di altro tipo, come può accadere per le altre bibite e il vino;
  • Il furto e la rapina: una volta che sarà stata presentata una denuncia per furto alle forze dell’ordine, la polizza assicurazione furto iPhone permetterà di ottenere il corrispettivo in denaro pari al valore del cellulare, o altrimenti un cospicuo rimborso.

Quanto costa l’assicurazione iPhone?

Il costo dell’assicurazione per iPhone X o di altri modelli può variare notevolmente a seconda della compagnia con la quale la si stipula. I prezzi cambiano anche in base al modello e alle coperture scelte. In generale, con pochi euro al mese, puoi assicurare il tuo telefono per cortocircuiti, danni da caduta, danni provocati da terzi, liquidi e incendio.

Cos’è AppleCare Plus e come funziona

AppleCare Plus è un’estensione della garanzia Apple che comprende fino a 2 anni di assistenza telefonica di tecnici esperti e di copertura hardware e fino a 2 interventi per danni accidentali. In quest’ultimo caso, si dovrà pagare 29 euro per danni al display o 99 euro per altri tipi di danni se possedete un iPhone, 49 euro per iPad, 65 europer Apple Watch ed Apple Watch Nike+, 75 euro per Apple Watch Hermès e 29 euro per iPod touch.

Questi vantaggi contenuti nel prodotto assicurativo del colosso di Cupertino vanno a sommarsi ai 2 anni di garanzia del venditore, previsti dalla normativa italiana che tutela il consumatore.

AppleCare plus offre quindi i seguenti vantaggi:

  • Supporto tecnico unificato con accesso diretto agli esperti Apple, servizio sostituzioni express e assistenza hardware;
  • Copertura hardware su iPhone, batteria, auricolari e altri accessori forniti in confezione;
  • Assistenza software inclusa: degli esperti ti aiuteranno a risolvere eventuali problemi relativi ad iOS, iCloud, rete wireless, iPhone e applicazioni create dalla stessa Apple (es. FaceTime, Mail, Safari e Calendario).

La grande pecca di AppleCare+ è che non copre l’eventuale smarrimento accidentale o furto del proprio iPhone. Infatti al contrario degli Stati Uniti dove invece è stato inserito anche questo piano di sicurezza, ad oggi nel nostro Paese non è stata ancora lanciata questa opzione.

La soluzione ideale è quella di andare a stipulare un’assicurazione kasko iPhone in grado di coprire ogni potenziale eventualità. Oggi ne esistono diverse, che prevedono canoni annuali o mensili. In questo caso, potrai ottenere un’assicurazione per il cellulare davvero completa, che ti tuteli davvero in caso di danni non controllabili (che sono poi quelli più frequenti).

Come scegliere la migliore assicurazione kasko per iPhone?

Come abbiamo avuto modo di vedere, sul mercato è possibile reperire diverse soluzioni per assicurare il proprio iPhone.

Tuttavia è indubbio che l’assicurazione kasko rappresenti la soluzione migliore, questo perché è in grado di coprire qualsiasi tipo fattispecie, anche il furto e lo smarrimento. Cosa che invece non fa il servizio AppleCare Plus.

Cosa fare prima di scegliere la polizza iPhone migliore?

Prima di scegliere la polizza iPhone che fa veramente al caso nostro, è necessario seguire alcuni accorgimenti:

SCARICA L’EBOOK DEFINITIVO PER RISPARMIARE OLTRE 3000€ L’ANNO

Inserisci nome ed email e scarica subito l'ebook
  • Leggi con attenzione le condizioni contrattuali: dovremo essere certi che il contratto che stiamo per firmare tuteli il nostro iPhone da tutti i tipi di danni, sia accidentali che quelli provocati da terzi, e dal furto;
  • Scegli l’offerta migliore in termini di qualità-prezzo: stipulare la polizza più conveniente potrebbe non comprendere alcune fattispecie. Quindi non ti fermare a quella più bassa, ma cerca quella che garantisca il giusto compromesso tra costi e copertura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni