Che Cos’è la Polizza Infortuni, Cosa Copre e Come Trovarla al Miglior Prezzo

polizza infortuni

Le polizza infortuni possono essere, ad oggi, risorse davvero preziose per risparmiare soldi e salvaguardare la propria salute. In che modo? Semplicissimo: avere un’assicurazione per gli infortuni ti permette di salvaguardare la tua situazione patrimoniale in caso di infortunio.

Ciò vuol dire che, versando una piccola quota mensile per la tua polizza infortunio, avrai le spese mediche coperte in caso di infortunio o sinistro.
Come sai, purtroppo, le spese ospedaliere ed extra ospedaliere da sostenere in caso di incidente possono essere davvero elevate: l’assicurazione per l’infortunio rappresenta proprio un aiuto e una copertura in tal senso. Ora ti starai sicuramente chiedendo come funziona questa tipologia di polizza e perché questo piccolo versamento può, in realtà, farti risparmiare parecchio denaro.

Per avere tutte le risposte che cerchi, continua nella lettura: ti spiegheremo il funzionamento della polizza infortuni nei prossimi paragrafi di questa guida.

Che cos’è e come funziona l’assicurazione per gli infortuni

Ti sei mai chiesto come fronteggiare economicamente un evento traumatico come un incidente? Beh, siamo sicuri di si: in questa guida ti spiegheremo come stipulare la polizza migliore e assicurarti il miglior prezzo traendo il massimo beneficio.

Cosa si intende per infortunio?

La prima domanda a cui vogliamo rispondere in questa guida è: Cosa intendiamo per infortunio?

Ecco una definizione di infortunio che può farti capire meglio in che ambito ci stiamo muovendo:

L’infortunio è un evento violento, fortuito ed esterno, che genera lesioni fisiche oggettivamente constatabili e misurabili

Spiegando la definizione di infortunio nel dettaglio:

  • Fortuito, ossia un evento imprevisto e del tutto evitabile;
  • Violento, cioè un evento immediato o, comunque, concentrato in un breve lasso di tempo;
  • Esterno, ossia un evento che si verifica per ragioni esterne al nostro corpo. Ad esempio, un ictus non è da considerarsi come infortunio.

Ne consegue che, da questo evento traumatico, può generarsi un danno fisico più o meno grave, che va dall’inabilità temporanea all’invalidità permanente. Come immaginerai, avere un problema fisico anche solo temporaneo ti impedisce di lavorare al massimo delle tue funzioni e di avere un sostentamento economico per te e la tua famiglia.

L’assicurazione personale per gli infortuni serve proprio a questo: è una copertura economica per fronteggiare questi eventi e assicurarti la copertura dei danni.

Che cos’è la polizza infortuni e malattia?

Come abbiamo detto, la polizza infortuni è una forma di tutela contro gli eventi accidentali che possono capitare nel corso della vita. Pagando una quota mensile e sottoscrivendo un accordo, potrai assicurarti la copertura dei danni e delle spese sanitarie che dovrai sostenere, secondo i termini contrattuali stabiliti.

La quota erogata dalla compagnia assicurativa è calcolata in proporzione all’infortunio riportato e in base ad un importo massimo stabilito dai massimali della compagnia assicurativa. Ad ogni modo, ogni contratto prevede delle particolari clausole da rispettare, da leggere con attenzione per evitare sorprese.

Chi può stipulare l’assicurazione contro l’infortunio?

Le polizze infortuni possono essere contratte da persone di qualunque età. Mettendo le polizze infortuni a confronto, troverai offerte diverse e soluzioni adatte ad ogni tipologia di esigenza.

Chiaramente, l’assicurazione non è una forma di accumulo di denaro: si tratta, invece, di una soluzione utile per coprire delle spese impreviste e potenzialmente elevate in caso di incidente.

Polizza infortuni: cosa copre?

Le coperture previste dall’assicurazione infortuni sono diverse da quelle dell’assicurazione sanitaria: qui parliamo di coperture per le spese mediche sostenute in caso di sinistri che portano a morte o invalidità temporanea o permanente.

Quando abbiamo dato la definizione di infortunio, abbiamo visto che questo presenta tre caratteristiche: fortuito, violento e esterno. Proprio in virtù di queste caratteristiche, il calcolo delle coperture sarà rivolto esclusivamente ad eventi di questa natura. Facendo degli esempi concreti, rientrano nelle coperture i danni derivanti dall’esposizione a fattori termici o meteorologici, le asfissie e gli assideramenti, gli annegamenti, gli avvelenamenti, i danni conseguenti a sforzi, le calamità naturali e anche tutti quelli causati da una grave imperizia dell’assicurato.

Tuttavia, ti ricordiamo sempre di verificare le condizioni di indennizzo previste dalla compagnia assicurativa, per capire quali sono le effettive coperture a cui hai diritto.

Cosa non copre la polizza?

L’assicurazione infortuni non copre tutti gli eventi. Ad esempio, sono esclusi incidenti automobilistici causati da una guida in stato di ebbrezza o dall’abuso di droghe e/o psicofarmaci.

Se l’assicurato non è in regola con i pagamenti dell’assicurazione, è possibile che la compagnia non eroghi il risarcimento del danno.

La polizza infortuni conviene?

Ora rispondiamo alla domanda più importante: la polizza infortuni conviene davvero? Beh, la risposta è si, se la si vede come un sostegno fondamentale per le spese ospedaliere e extra ospedaliere derivanti da un sinistro.

Ad oggi le compagnie assicurative offrono tariffe davvero vantaggiose per le polizze e, con poche decine di euro l’anno, potrai assicurarti una copertura per costi decisamente maggiori.

A cosa devi fare attenzione? Sicuramente alle clausole contrattuali e alla presenza di una franchigia, con importo percentuale di rischio concordato tra il soggetto assicurato e la polizza assicurativa, in base al contratto stipulato.

In genere lo schema del rimborso è questo qui:

  • Invalidità permanente: applicazione della percentuale;
  • Inabilità temporanea: applicazione della franchigia in giorni

Come scegliere la migliore polizza infortuni?

Ci siamo: devi trovare la polizza infortuni al miglior prezzo, ma non sai da dove cominciare. Niente paura: ti spieghiamo subito come scegliere l’assicurazione giusta per te, sulla base di una serie di informazioni fondamentali.

Anzitutto, non esiste un’assicurazione in assoluto migliore di un’altra: esiste quella migliore per te, sulla base delle tue esperienze e delle tue necessità.

Ecco cosa sapere sul costo della polizza infortuni e come trovare la migliore:

  • Individua con esattezza le tue necessità: ci sono diverse tipologie di polizze infortuni, che coprono eventi diversi. Parti da te e dalle tue abitudini. Ad esempio, se sei una casalinga, potresti considerare l’assicurazione contro infortuni domestici;
  • Considera il valore della franchigia, fondamentale per non avere brutte sorprese;
  • Chiedi molti preventivi: più preventivi avrai da valutare, più possibilità ci sono di trovare l’offerta su misura per le tue necessità;
  • Guarda all’online: per fare un confronto polizze assicurative contro gli infortuni, opta per le compagnie assicurative online. Queste assicurano un risparmio notevole, perché non hanno costi per sedi fisiche e dipendenti sul territorio.

Sulle polizze infortuni abbiamo detto tutto, per oggi: dicci la tua nei commenti 🙂

SCARICA L’EBOOK DEFINITIVO PER RISPARMIARE OLTRE 3000€ L’ANNO

Inserisci nome ed email e scarica subito l'ebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni