AstraZeneca verso un nuovo stop in Italia

Ancora una nuova brusca frenata per il vaccino AstraZeneca.

La multinazionale bio farmaceutica va dunque incontro a un ulteriore stop, e non è il primo da quando la campagna vaccinale ha aperto i battenti.

Va dunque incontro a un altro stop AstraZeneca, la casa farmaceutica finita nel circolo del caos nel pieno della campagna vaccinale.

Diversamente dai suoi competitor a livello mondiale (come per esempio Pfizer, Moderna, BioNtech, Johnson & Johnson, ecc.), AstraZeneca è sicuramente la multinazionale che più di tutti ha accusato gli stop.

Vuoi per la mancanza di certificazione adatte, vuoi per gli scandali sulle presunte morti avvenute post somministrazione, vuoi per la mancanza di dosi, AstraZeneca non riesce a uscire dal vortice delle critiche.

AstraZeneca di nuovo nel caos: l’annuncio della Regione

Il nuovo blocco ai vaccini AstraZeneca, questa volta, viene direttamente da una Regione.

In Lombardia, infatti, è stato esposto un comunicato che imporrebbe un nuovo blocco alle somministrazioni del vaccino.

Insomma, il contenuto dell’esposto sarebbe stato diretto e gestito dalla direzione Welfare della Regione, che lo ha inviato a tutte le aziende sanitarie locali e agli ospedali e anticipata dall’Eco di Bergamo.

Il motivo sarebbe la troppa incertezza sulle consegne promesse dalla casa bio farmaceutiche, non rispettate secondo il comunicato della direzione Welfare della Regione.

Un problema non da poco, visto che la campagna vaccinale è stata programmata sul lungo termine, in virtù dell’organizzazione per i richiami delle seconde dose.

Stop AstraZeneca: i motivi

La scelta della Lombardia è stata dettata da motivi ben precisi.

Anche se non risultano comunicazioni di risposta dall’azienda anglo svedese con sede in Inghilterra, il motivo è supportato da dati difficilmente contestabili.

Infatti, i vaccini AstraZeneca non ci sono più.

O meglio, stanno per finire. E il nuovo ordine richiesto dalla Regione, non è stato assicurato nei tempi necessari.

Per questo motivo, la Lombardia ha sospeso le vaccinazioni AstraZeneca agli over 60.

Ora la stessa categoria sarà vaccinata con le dosi rimaste di Pfizer e Moderna, che hanno invece assicurato i prossimi carichi secondo le date previste.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni