Mauro, il bimbo scomparso nel ’77, è diventato uno sceicco? La madre: “è lui, sono sicura”

Un nuovo tassello viene costruito nella incredibile vicenda di Mauro Romano, il bambino scomparso nel 1977.

Una vicenda che ha tormentato tutta in Italia, e in particolar modo, ovviamente, i suoi genitori e la comunità del paese da cui Mauro, nell’estate di quarantaquattro anni fa, scomparve misteriosamente nel nulla.

Vicende come queste creano molto scompiglio tra i familiare e le persone vicine. Questo perché la speranza, seppur flebile, di rivedere il proprio figlio, è sempre accesa da nuovi e continui indizi, da piste straniere, e da informatori anonimi.

I resti di Mauro non sono mai stati trovati. Dunque la famiglia ha sempre pensato di poter riabbracciare il proprio figlio.

E, un po’ come il recente caso di pista russa che ha visto coinvolto la famiglia di Denise Pipitone, anche nel caso Romano si segue una pista estera.

La storia di Mauro Romano

È il 1977, e ci troviamo a Racale, nel Salento.

Mauro Romano scompare improvvisamente, mentre stava giocando davanti al portone di casa.

44 anni, e da quel giorno, nessuna notizia. Se non qualche mitomane e telefonate anonime.

Uno di questi fu arrestato, e si scoprì essere il barbiere di paese, di 74 anni.

La polizia ancora indaga su un presunto giro di pedopornografia, ma difficilmente vi sono prove per ricondurre il barbiere alla scomparsa del piccolo Mauro.

Ma ora la madre si dice sicura: la pista araba è quella più calda.

“È lui, lo riconosco dalla cicatrice”

La mamma di Mauro è entrata in possesso di una foto che le ha fatto subito strabuzzare gli occhi.

La foto in questione è di un famoso sceicco arabo.

Stiamo parlando di Mohamed Al Habotoor, membro dell’élite araba, e che la madre pensa possa essere proprio il suo Mauro.

Il dettaglio che la rende così sicura è la cicatrice che entrambi hanno sulla mano sinistra, che Mauro si fece in un incidente domestico con il ferro da stiro. Oltre a quella, anche un piccolo taglio sulle sopracciglia.

La somiglianza, effettivamente, è incredibile: guardate lo sguardo, la bocca…

Che Mauro Romano, il bimbo scomparso nel ’77, sia effettivamente lo sceicco Mohamed Al Habotoor? 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni