cartelle esattoriali e multe, come cancellarle

Bolli e multe: L’agenzia delle entrate sta cancellando molte cartelle chi può beneficiarne? tutti i dettagli qui di seguito

bolli auto e multe: buone notizie

L’agenzia delle entrate sta cancellando molte cartelle, ma chi può effettivamente beneficiarne?

la proposta è al vaglio, ma alla vigilia del decreto sostegno 2021, potrebbe esserci una nuova pace fiscale.

Il governo Draghi sta valutando l’eventualità di una cancellazione delle cartelle esattoriali a patto di non superare una certa soglia

La seconda settimana di marzo, sarà quella decisiva per le famiglie e i singoli cittadini, che non hanno potuto onorare i propri debiti con l’agenzia delle entrate, o altre pubbliche amministrazioni.

L’attuale emergenza sanitaria ha peggiorato di gran lunga la situazione economica già non rosea dell’Italia. Da qui nasce la volontà dello stato italiano, di non trascurare l’esigenze del cittadino medio in questo momento di preoccupante crisi.

chi può beneficiarne

L’annullamento delle cartelle esattoriali permetterà l’estinzione di debiti, molto prima dei termini di legge. L’estinzione avverrà solo se sussistono determinate condizioni: tali cartelle esattoriali, non devono essere superiori ai 5000 euro a decorrere dal 2015.

In tal modo verranno a meno sia il dovere alla corresponsione degli importi per il contribuente, sia il diritto a esigere la riscossione dei crediti per il fisco

 

Il diritto dello stato ad esigere un pagamento ha dei termini temporali ben precisi, che variano a seconda della natura del tributo.

Tasse catastali, imposta di bollo e di registro, aliquota IVA, IRPEF, IRAP e IRES hanno prescrizione decennale, allo stesso modo verso gli istituti di credito.

Ma il discorso cambia per contravvenzioni e tasse automobilistiche: In condizioni di normale amministrazione, la decadenza dell’obbligo di pagamento è di 5 anni per le infrazioni al codice della strada.

Mentre per il bollo auto si riduce a 3 anni, a patto che non ci siano avvisi recapitati prima della scadenza

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni