Deraglia treno: almeno 30 morti

Il dramma: Deraglia treno, ci sono almeno 30 morti

La terribile tragedia

Una terribile tragedia colpisce l’Egitto, un drammatico incidente sui binari:

Un treno carico di passeggeri è deragliato causando la morte e il ferimento di numerose persone.

L’incidente è avvenuto nel governatorato egiziano di Qalyubia, almeno otto carrozze del convoglio 949 Cairo-Mansoura sono deragliate e alcune si sono ribaltate rovesciandosi su un lato dopo che il treno è uscito fuori dai binari poco prima della stazione ferroviaria di Tukh.

Il convoglio stava percorrendo la tratta Tukh-Benh, nel delta del Nilo, proprio in quel momento è avvenuto l’incidente ferroviario.

Secondo i media locali il deragliamento è avvenuto nel villaggio di Sandhoor

Le foto shockanti

Il quotidiano Egiziano “Al Ahram” ha intervistato testimoni oculari che hanno riferito, che ci sono almeno 30 vittime ed un centinaio di feriti, di cui molti di essi anche gravi. Numerosi passeggeri sono rimasti incastrati all’interno delle carrozze (alcune distrutte). In queste ore i soccorsi stanno facendo il massimo per salvare più persone possibili.

Le prime immagini che arrivano dai media locali sono scioccanti, alcuni vagoni completamente ribaltati su di un lato, e altri solo in parte.

Persone incastrate che cercano di uscire dai vagoni semi-distrutti, le urla disperate dei sopravvissuti all’interno dei vagoni.

Purtroppo l’incidente ferroviario di oggi non è un caso isolato, anzi, è solo l’ultimo di una lunga serie di disastri ferroviari che in anni recenti hanno causato centinaia di morti in Egitto.

Spesso, tali incidenti, sono dovuti alla manutenzione inadeguata delle infrastrutture. Si tratta inoltre del secondo incidente di questo tipo in meno di una settimana, e del terzo in meno di un mese. Tre giorni fa un treno è deragliato a Sharqia, causando il ferimento di almeno 15 persone, mentre quasi due settimane fa un devastante scontro fra treni a Sohag, nell’Alto Egitto, ha provocato 20 morti e 199 feriti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condivisioni