Deraglia treno e provoca il caos

Il treno è deragliato poco fa, panico tra la gente

Un deragliamento di un treno si è verificato nel corso delle ultime ore, a Charra, in Australia.

L’incidente, miracolosamente, non ha provocato morti ne feriti, ma ha causato un gran bello spavento tra tutti i presenti sul luogo.

I danni sono stati ingenti, e addirittura alcune carrozze hanno invaso la strada circostante.

Delle gravi ripercussioni ci sono state su tutta la tratta, che è stata prontamente chiusa, visto che servirà del tempo per rimuovere tutte le carrozze presenti.

A deragliare è stato un treno che trasportava un carico di gesso, e che era diretto a Thevenard (Australia)

Nell’incidente sono rimaste coinvolte almeno 6 carrozze, ed al momento sono in corso i lavori di riparazione.

Attualmente la ferrovia, non è ancora operativa.

Fonti locali, affermano che i lavori stanno proseguendo in maniera molto spedita, proprio per riaprire la tratta nel più breve tempo possibile

Bambina investita da un treno a Roma

Proprio ieri, alla stazione di Salone (Roma) una bambina di 14 anni è morta sul colpo, dopo essere stata investita da un treno in transito.

Per lei non c’è stato nulla da fare, nonostante l’intervento tempestivo dei soccorritori del 118 non c’è stato verso di rianimarla, l’impatto con il treno che sopraggiungeva in velocità le è stato fatale.

Sul caso indaga la polizia ferroviaria. Secondo le prime informazioni, la ragazzina è stata investita mentre stava attraversando i binari insieme a due amici. Non si tratterebbe quindi di un atto volontario ma di un tragico incidente, anche se le indagini per far luce sulla dinamica sono ancora in corso.

La polizia ferroviaria che indaga sul caso ha acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza della stazione di Salone, al fine di accertare le dinamiche dell’incidente.

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni