Italia: terremoto in diverse regioni

In Italia torna a tremare la terra, paura tra i residenti

Il terremoto

Nel nostro paese torna a tremare la terra, l’istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha rilevato alle ore 20:01 una scossa di magnitudo 2.1 con epicentro a Norcia, in provincia di Perugia, con ipocentro profondo 9 chilometri.

Il sisma è stato avvertito lievemente dalle popolazioni locali, non ha causato vittime né feriti, né danni a cose.

Si è verificato a 38 km da Foligno, 50 km da Terni, 51 km da Teramo e 58 km dall’Aquila.

I comuni più vicini all’epicentro sono: Castelsantangelo sul Nera (7 km da Norcia) , Preci (9 km), Visso (11 km) , Ussita (12 km) , Arquata del Tronto (15 km) e Montegallo (16 km)

Pericolo imminente?

Sembra non esserci un pericolo imminente per altre scosse di terremoto, fanno sapere dall’istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Invece, nel resto del mondo, solo due giorni fa c’è stato un forte terremoto che ha causato almeno 6 vittime.

Siamo in Indonesia, e sono almeno sei le vittime nel terremoto di magnitudo 6.0 che ha fatto tremare la parte orientale di Giava.

Una persona risulta ferita, secondo l’Agenzia nazionale per la gestione dei disastri. Le vittime si registrano nei distretti di Lumajang e Malang, come confermato dal portavoce dell’Agenzia Raditya Jati, che ha parlato di “danni di lieve entità nelle case” e di sfollati, ma non è chiaro quanti siano.

Per ora, la scossa non ha fatto scattare l’allerta tsunami, secondo quanto riporta l’agenzia di meteorologia, climatologia e geofisica indonesiana.

Risultano esserci almeno 20 dispersi, i soccorritori stanno facendo il massimo per trarre in salvo quante più vite possibili

RICEVI IL TUO REDDITO DI EMERGENZA – 780€ al MESE

Inserisci i dati e ricevi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni